Panchine Lega Pro, quanti cambi. Ma c’è un Wenger: Albè

Cesare Albè, una delle poche conferme sulle panche di Lega Pro: alla Giana Erminio per il 21° anno di fila

Molti club hanno cambiato la guida tecnica per voltare pagina e iniziare un nuovo cammino. Nel mercato allenatori occhio al Pavia del presidente Zhu che ha scelto Marcolini. Cesare Albè come il manager dell’Arsenal: per la 21.a stagione con la Giana

La prossima stagione 2015/16 di Lega Pro sarà ricca di sorprese, a cominciare dai nuovi allenatori: sono molte le squadre che hanno deciso di cambiare la guida tecnica per voltare pagina e per iniziare un nuovo cammino. Nel calciomercato allenatori parte in pole il Pavia del presidente Zhu che, a coronamento di una florida campagna acquisti, ingaggia Michele Marcolini, che ha ben figurato nella scorsa stagione sulla panchina del Real Vicenza.

Doppio salto – E quello del neotecnico dell’Empoli Marco Giampaolo che ritorna in serie A dopo l’esperienza deludente sulla panchina della Cremonese. I grigiorossi rispondono ingaggiando Fulvio Pea che si svincola dal Monza rinunciando all’80% dello stipendio pattuito. Dopo l’amara retrocessione dalla serie B, rivoluzione in panchina per Brescia e Varese che si affidano rispettivamente a Roberto Boscaglia e ad Ernestino Ramella. Ad Alessandria il binomio della prossima stagione sarà Scienza… (Giuseppe, ex Feralpi Salò) ed entusiasmo. I Leoni del Garda coprono il vuoto con Michele Serena reduce dalla stagione a Venezia. 

In Riviera… – Cambia anche il Rimini nonostante la promozione: via Marco Cari dentro Alessandro Pane. Il Bassano Virtus, dopo aver salutato Antonino Asta (sempre più vicino al Lecce), riparte da Stefano Sottili che nella scorsa stagione ha portato alla salvezza diretta la Pistoiese a sua volta affidata a Massimiliano Alvini.

Roba da Libro Cuore…
– Succede a Ponte a Egola, frazione di San Miniato, dove si ricongiunge la coppia storica Lucarelli-Protti: rispettivamente il nuovo allenatore e il neodirettore sportivo del Tuttocuoio. Francesco Baldini, dopo aver vinto la Finale PlayOff della serie D alla guida del Sestri Levante, si accorda con la Lucchese. Ad Andria c’è stata una fumata nera nel summit di pochi giorni fa tra il neopresidente Paolo Montemurro e il tecnico Giancarlo Favarin che aveva già firmato un precontratto col Pisa. Al timone del Santarcangelo ci sarà Lamberto Zauli che torna ad allenare dopo l’esonero di Pordenone maturato all’inizio della scorsa stagione. Infine, sarà Gianluca Atzori il nuovo allenatore del Siena mentre il Prato ha ufficializzato Alessio De Petrillo che in passato ha guidato Gubbio, Monza e Alessandria.

Giana, l’eccezione... – Al cospetto dei vari stravolgimenti in panchina Cesare Albè, un “Arsene Wenger all’italiana”, condurrà la Giana Erminio per la ventunesima stagione consecutiva.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 274 volte