Napoli, Sarri: “Higuain al centro del progetto”

NAPOLI – Primo ‘giorno’ di scuola per il Napoli a Castel Volturno. Raduno blindato e senza tifosi, gli azzurri si ritrovano di buon mattino. Il primo ad arrivare è stato Manolo Gabbiadini che ha preceduto anche il presidente De Laurentiis. Il patron azzurro ha incontrato sia i giocatori che Sarri, un po’ emozionato alla vigilia di una panchina così prestigiosa. “De Laurentiis ha speso belle parole  –  ha spiegato a radio Kiss Kiss  –  nei miei confronti davanti alla squadra. Mi ha fatto particolarmente piacere”. Poi è partito il lavoro. Test  fisici ma anche i colloqui individuali voluti dall’allenatore. Jorginho e Reina hanno inaugurato il nuovo corso. “Sono contento che sia rimasto il centrocampista, Pepe invece è una grande persona. E’ schietto e sincero. La sua presenza sarà preziosa. Stesso discorso per Valdifiori: sarebbe arrivato anche con un altro allenatore, è un centrocampista importante”.

Ma il mercato non è finito. Il Napoli aspetta Allan. Sarri si è già espresso in tal senso. “Quando l’anno scorso ho preparato le gare contro l’Udinese, ho avuto la sensazione di un centrocampista molto completo”. Spunta anche l’ipotesi Ekdal. “E’ un giocatore interessante. Perotti? A volte dà l’impressione di poter spaccare le partite, ma non vorrei soffermarmi sui giocatori che non sono nostri. Sono molto fiducioso dell’operato della società, Giuntoli sta facendo bene. Preferisco che se ne occupi lui. Personalmente il mercato mi annoia”. Sarri ha fretta di cominciare: nel pomeriggio subito in campo per l’allenamento. “In questo momento è ipotizzabile il 4-3-3, abbiamo a disposizione Callejon, Mertens e Insigne. Cominceremo a provare questa soluzione già oggi pomeriggio, poi molto dipenderà dalle evoluzioni del mercato. Sicuramente non saremo rigidi con i moduli”. Il punto di riferimento sarà Gonzalo Higuain che rientrerà dalle vacanze post Coppa America soltanto alla fine del mese. “E’ al centro del progetto. E’ forte ma anche eclettico, può giocare con un attaccante al fianco oppure con due esterni. Ha grandi qualità, ma non le ha espresse ancora del tutto. Secondo me ha ampi margini di miglioramento”. La chiusura è dedicata ai tifosi. “L’unico messaggio che posso mandare loro è quello relativo all’umiltà. Naturalmente ci impegneremo al massimo. E’ inutile fare proclami”.

ssc napoli

serie A
Protagonisti:
Maurizio Sarri
gonzalo higuain

Fonte: Repubblica

Commenti