Serie A, conto alla rovescia per il calendario: sorteggio il 27 luglio a Expo

ROMA – Nel cuore dell’ennesima estate di scandali e difficoltà economiche per le società professionistiche, si comincia a parlare finalmente di calcio, di partite e, quindi, di calendari. Per la Serie A, l’appuntamento è fissato per lunedì 27 luglio: presso l’Expo di Milano, a partire dalle 19, verrà presentato il calendario del campionato di 2015-2016 della massima serie. Lo ha reso noto la Lega, precisando anche che il sorteggio per stabilire gli accoppiamenti del tabellone delle partite di Coppa Italia avrà luogo martedì 21 luglio, alle 15, nella sede della Lega a Milano.

VENERDÌ SI DECIDE SUI RIPESCAGGI – Serie B e Lega Pro dovranno avere un po’ più di pazienza: venerdì 17, infatti, avrà luogo il Consiglio Federale che decreterà gli organici dei due campionati, a seguito delle decisioni della giustizia sportiva e delle mancate iscrizioni per motivi economici. In Serie B, dopo il fallimento del Parma e le vicende che hanno coinvolto Catania e Teramo, spera nel ripescaggio il Brescia, in lizza anche Virtus Entella, Ascoli Picchio, Lecce e Cittadella. In via Allegri, inoltre, si decideranno le date dei campionati di seconda (pressoché certa la ratifica del via il 5 settembre) e terza serie.

UNO SPONSOR PER GLI ARBITRI, TAVECCHIO: “RISORSE IMPORTANTI”– Intanto, il presidente federale Carlo Tavecchio e il n.1 dell’Aia Marcello Nicchi esultano per l’accordo con Eurovita Assicurazioni, il cui logo comparirà sulle maglie di tutti i fischietti dei campionati professionistici 2015/16 (accordo che si allargherà a tutti i campionati per la stagione 2016/17). In questo modo, l’Aia potrà compensare i tagli economici decisi dal Coni: “Siamo felici – ha commentato Tavecchio – di accogliere Eurovita Assicurazioni tra i nostri partner. L’accordo garantirà nuove importanti risorse finanziarie da reinvestire nel sistema e conferma il lavoro che stiamo portando avanti per la valorizzazione dell’intero patrimonio sportivo della Federazione, di cui gli arbitri rappresentano un elemento fondante. Spero che queste cifre contribuiscano per la crescita di un sistema che è già rappresentativo dell’eccellenza italiana nel settore”.

NICCHI: “POSSIAMO RECUPERARE IL TEMPO PERSO” – “Oggi – dice il Marcello Nicchi – si apre una nuova era, in cui cercheremo di recuperare tutto il tempo perso in questi anni. In cui l’Aia inizia ad avere una propria autonomia economica, con risorse che si aggiungono a quelle necessarie per tenere alto il livello qualitativo arbitrale italiano. Questo accordo ci permette di recuperare gran parte di quello che eravamo stati abituati purtroppo a diluire. La Figc si era già mossa per integrare parte che ci era stato tolto, ma quello che avevamo era già di per sé insufficiente per continuare a creare arbitri di valore. Questo accordo integra gran parte, se non quasi del tutto, quanto ci era stato tolto. Il mio scopo principale è avere la certezza di continuare a lavorare in tranquillità”.

serie A

Serie B
lega pro
Protagonisti:
Fonte: Repubblica

Commenti