Lega Pro, parla Miele: “Geloso custode della mia autonomia”

Primo Consiglio federale per il neo commissario della Lega Pro, Tommaso Miele. Priorità al bilancio (Foto Getty)

Debutto per il neo Commissario, al primo Consiglio federale: “Le regole vanno fissate e rispettate per la credibilità del sistema. Spero di dare il mio contributo al calcio italiano”

Primo Consiglio federale per il neo commissario della Lega Pro, Tommaso Miele: “Sono geloso della mia autonomia e indipendenza e ne vorrei essere geloso custode anche nell’esecuzione del mandato commissariale. Spero di dare il mio contributo al sistema calcio”, dichiara a fine giornata. “Sono consapevole del compito non facile e capisco le ragioni che hanno indotto il Consiglio ad optare nella nomina di un magistrato della Corte dei Conti”, aggiunge Miele, “Farò tutto il necessario per portare a termine entro il 31 ottobre l’approvazione del bilancio e preparare le condizioni per svolgere l’elezione della nuova governance”.

Nominati tre subcommissari: Dino Feliziani, esperto in materia di bilanci, il notaio Salvatore Lombardo, ex consigliere federale e vice presidente della Lega Pro e Paolo Marcheschi, laureato in giurisprudenza ed esperto in attività amministrative.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 165 volte