Mirkovic: “Maksimovic ha delle grandi potenzialità, è unico”

MaksimovicVerIn Italia con le maglie di Atalanta e Juventus, Zoran Mirkovic ha oltre cinquanta presenze con la maglia della Serbia. Ora allenatore nella seconda lega in patria, per Tuttomercatoweb.com commenta alcuni nomi più interessanti arrivati dalla Serbia in italia. Partiamo da Milinkovic-Savic, neo-mediano della Lazio. “E’ un giocatore molto importante ed interessante. E’ campione del Mondo Under 20, che sa giocare benissimo ed ha un fisico importante. E’ alto, grosso, è bravo nelle palle alte, tecnicamente ha qualità e capisce di calcio. La Lazio con lui ha fatto un bel colpo”. Ricorda Matic del Chelsea? “Mi ricorda addirittura Yaya Tourè, se devo fare un paragone”.Tutti su Maksimovic del Torino, Napoli in testa. “Non ci sono difensori centrali di quella qualità a quell’età: è già maturo, è moderno, sa giocare calcio ed ha già esperienza nel calcio italiano. Ha però anche le potenzialità per crescere ancora“. Ljajic, invece, può lasciare la Roma. “Il calcio è così, ci sono tanti bravi giocatori ma anche se va altrove non è la fine del mondo. E’ giovane, ha qualità e potenzialità per fare bene. Non sarebbe tragico”. L’ultima su Mihajlovic. “E’ un grandissimo nome nel calcio europeo, in quello serbo ed in quello italiano. Lui è giovane come allenatore ma ha già tanti anni di esperienza, è stato ct della Nazionale, mi sembra che dopo tutta la sua gavetta questo salto sia logico. Sono certo che farà bene, che farà buone cose sulla panchina del Milan”. Lei invece?Io sto allenando una squadra di B di Belgrado, il Sindelic.

 

fonte – TMW

Commenti

Questo articolo è stato letto 653 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!