Allegri predica calma: “Non si può avere tutto e subito”

Un allegri che prova ad analizzare lucidamente un pareggio non proprio esaltante contro il Chievo: “Non mi è piaciuto il centrocampo, potevamo fare meglio, abbiamo creato molto, nella ripresa un po’ confusionari prima di pareggiare con il rigore”. La Juve fa fatica a segnare: “In due partite abbiamo creato tanto e subito gol al loro primo tiro in porta. E’ un momento che va un po’ così”.

La squadra sembra non essere ancora del tutto amalgamata: “Ho avuto i giocatori in Nazionale e i nuovi arrivi che sono con noi da poco. La qualità dei ragazzi è alta e quindi ci sono margini di miglioramento, non si può avere tutto e subito. Guardiamo alla realtà con questa classifica brutta”.

Pogba è rimasto per un tempo in panchina: “Perché veniva da due partite in Nazionale, non era brillante e ho preferito farlo riposare come è toccato ad altri”. Ma Allegri non boccia la prestazione dei suoi: “Se non fai gol è difficile vincere, ma paradossalmente abbiamo giocato meglio rispetto alle altre due partite. L’ansia e la fretta di fare gol ci ha fatto sbagliare”.

E si guarda al futuro: “L’approccio alla partita è stato buono, abbiamo avuto una buona reazione, bisogna cercare di guardare le cose positive. Ci vuole un po’ di tempo. Bisogna continuare a lavorare perché martedì c’è già la Champions”.

Fonte: SkySport

Commenti