Sarri: “Scudetto? Stasera era una gara a parte. Allan può fare una grande stagione”

Il tecnico Maurizio SarriSarri_DMF_8775 Napoli-Juventus 26/9/2015 foto De Martino, dopo la vittoria del Napoli contro la Juve, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni diMediaset Premium: “Scudetto? Stasera è una partita a parte, particolare per noi e per i napoletani. Avevo promesso che il pubblico sarebbe stato orgoglioso della squadra, sapevo che avrebbero dato tutto. Nelle ultime tre gare ufficiali abbiamo messo a segno 13 gol subendone solo uno, con tre vittorie ed un pareggio e sembra che siamo in crisi. In ogni caso per lo scudetto è durissima, l’anno scorso questa squadra è arrivata quinta e ci sono compagini importanti come Juve e Roma, mentre le milanesi difficilmente saranno spettatrici”.

De Laurentiis l’ha definita professore. “Secondo me abbiamo giocato anche meglio in altre occasioni, dopo aver gol sembrava avessimo preso la testa ma dopo abbiamo ripreso a giocare a calcio e questo è un ottimo segnale”.

La prestazione di Allan? “Quando sta bene ha maggiori qualità di quelle espresse finora. Sta crescendo, può disputare una grande stagione. È un ragazzo di grande applicazione, è destinato a migliorare ulteriormente”.

Come valuta il successo di stasera? “La vittoria ci ha riconciliato col nostro pubblico, questa per i tifosi è una gara particolare. Ho provato a trasmetterlo alla squadra, ho provato ad affrontarla come impegno unico. Credo che la squadra ci sia riuscita”.

Valdifiori? “Può essere utile a stagione in corso, a Empoli ha fatto fatica a inizio stagione e anche qui si sta ripetendo. Avrà occasione di riscattarsi, non avrà problemi a mettersi in mostra. Ha pagato la situazione a livello mentale, ma si riscatterà”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 713 volte