Il Napoli da Castelvolturno a Villa Literno?

castelvolturno napoliLa famiglia Coppola e il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ai ferri corti. Il proprietario dei terreni sui cui è sorto il Centro Sportivo, utilizzato dal club azzurro in fitto, vorrebbe che la squadra si spostasse e lasciasse libero lo spazio. Il perché va ricercato nel fatto che adesso alla famiglia Coppola quei terreni servono di nuovo. La ripresa dei lavori al porto di Pinetamare, resa possibile dall’intervento di investitori cinesi, induce la famiglia Coppola a ridiscutere l’accordo con De Laurentiis, perché dal punto di vista economico, adesso nell’area nella provincia di Caserta, si apriranno nuove opportunità. Infatti Coppola rivorrebbe i terreni ceduti in fitto al Napoli per costruire nuovi campi da golf, così da rilanciare l’economia di un’area ‘particolare’. A invogliare la famiglia Coppola a chiedere a De Laurentiis di trovarsi un’altra sistemazione pare ci sarebbero anche dei mancati pagamenti del fitto. Secondo i ben informati, pare che negli ultimi mesi la famiglia Coppola abbia sollecitato varie volte il produttore cinematografico a versare le quote. Però al momento pare non abbia ancora ricevuto risposta. E l’ammontare degli arretrati continua ad aumentare. Da quando c’è stato l’ok alla ripresa dei lavori al porto pare ci sarebbero già stati diversi colloqui tra la famiglia Coppola e De Laurentiis, nel corso dei quali pare che i proprietari dei terreni su cui è nato il centro abbiano già fatto intendere la volontà di utilizzare l’area per altri scopi. Nel frattempo i funzionari del Comune di Castel Volturno si sono già attivati nella controversia tra i Coppola e De Laurentiis, nonostante si tratti di un accordo tra privati. Infatti l’amministrazione comunale di Castel Volturno spera che il Napoli resti nel Centro inaugurato del 2006. Nel caso Coppola insistesse affinché gli azzurri lascino la struttura nei pressi del Marina di Castello Resort, che al momento riceve soltanto i benefici di uno scambio pubblicitario, a quel punto dal comune di Castel Volturno partirebbe la proposta di trasferire il Napoli a Villa Literno, comune limitrofo. Già individuata l’area dove potrebbero trasferirsi prima squadra e giovanili. Prima o poi il club dovrà pur dotarsi un Centro Sportivo di sua proprietà. Fonte : Cronache di Napoli

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!