CdM: “Convenzione San Paolo, con De Magistris presente in consiglio sarebbe stato diverso…”

De Magistris-De Laurentiis_DMF_3677 Napoli-Volfsburg 23/4/2015 foto De Martino

“La linfa politica per me viene dalla strada, dal popolo: lì c’è la mia maggioranza». Sarà anche in strada, come dice de Magistris, la sua maggioranza. Ma certo in aula non c’è più. E la cosa è tanto più grave se il tutto esplode quando si tratta di votare praticamente l’ultima delibera importante di questa consiliatura, cioè la convenzione col Napoli per l’uso del San Paolo, e ad essere assente alla richiesta di numero legale è proprio il sindaco, impegnato in alcune registrazioni televisive. Se in aula ci fosse stato de Magistris, infatti, la maggioranza (non del popolo, ma quella eletta dal popolo) ci sarebbe stata: a rispondere sì sarebbero stati in 25 e non 24 e la discussione sarebbe proseguita con la delibera che forse sarebbe stata anche approvata. Invece all’appello il sindaco non c’era. E vallo a spiegare a De Laurentiis, convinto ormai che dello stadio, a tutti, importi relativamente. Malgrado de Magistris abbia paragonato la discussione sul San Paolo «a quella sulle riforme istituzionali.”

Fonte: Corriere del Mezzogiorno

Commenti