Quarto turno Europa League: gli impegni di Napoli, Fiorentina e Lazio

Messa alle spalle l’undicesima giornata di campionato, per Lazio, Napoli e Fiorentina è già arrivato il momento di pensare agli impegni di Europa League di giovedì 5 Novembre. Per tutte le squadre italiane impegnate nella seconda competizione continentale per club il quarto turno può risultare decisivo, anche se permotivi diversi: il Napoli può già qualificarsi per i sedicesimi, la Lazio potrebbe consolidare il primato, mentre la Fiorentina deve vincere per rimettersi in corsa.

Le squadre arrivano all’appuntamento europeo con stati d’animo diversi: il Napoli ha interrotto la sua striscia di vittorie consecutive con il pareggio a reti inviolate contro il Genoa; la Lazio ha perso malamente l’imbattibilità casalinga contro il Milan, mentre la Fiorentina ha battuto 4-1 il Frosinone con Paulo Sousa che ha schierato una formazioneche ha fatto intendere che c’è tutta la voglia di vincere in Europa per provare a proseguire il cammino continentale.

Europa League: chance qualificazione per il Napoli, ultima spiaggia per la Fiorentina

Per il Napoli il calendario del quarto turno di Europa League prevede il rematch contro i danesi del Midtjylland. All’andata gli azzurri si imposero in trasferta per 4-1, mostrando una netta superiorità. La squadra di Sarri è una macchina da gol (il pareggio senza reti di domenica contro il Genoa può essere solo un episodio) e giovedì in caso di vittoria può arrivare la matematica promozione alla fase successiva. Il pronostico è tutto per gli azzurri.

La Lazio se la vedrà di nuovo contro il Rosenborg: la partita di due settimane fa ha di fattoconsegnato la testa del girone agli uomini di Pioli, che però devono iniziare ad essere più continui nei risultati. Fino ad ora i capitolini in trasferta non sono andati molto bene, ma per riscattare la sconfitta in campionato contro il Milan non ci sarebbe nulla di meglio che una vittoria in Europa League che, inoltre, consentirebbe alla Lazio di mettere un piede ai sedicesimi.

La Fiorentina deve dimostrare di non avere due facce: splendida in campionato,deludente in Europa League. Paulo Sousa sa benissimo che contro il Lech Poznan la sua squadra può fare solo una cosa: vincere. In caso contrario la Viola, che è ultima nel girone, vedrebbe praticamente annullarsi le speranze di andare avanti nel torneo. Iltournover fatto contro il Frosinone fa pensare che il tecnico portoghese ha tutta l’intenzione di schierare contro i polacchi la migliore formazione possibile.

notiziesport

Commenti