Vittorio Feltri: “Sarri e Sousa sono personaggi di un certo livello”

Legia-Napoli 0-2 Sarri 2

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Vittorio Feltri, giornalista

“Molte squadre di serie A sono in grado di esprimere un buon livello di calcio mettendo in difficoltà le big. Così facendo la classifica si snocciola in modo da poter mutare settimana dopo settimana e questo concorre a rendere appassionante il nostro campionato.

Sarri e Sousa sono personaggi di un certo livello. Il tecnico del Napoli già lo scorso anno, sorprese con l’Empoli che era condannato alla retrocessione ed invece ha condotto un campionato con risultati anche straordinari.

Purtroppo il calcio italiano non si può misurare sulla base del campionato perché molte squadre sono zeppe di stranieri per esempio l’Inter ha solo un italiano in rosa che tra l’altro non gioca sempre. Sono più numerosi i giocatori stranieri rispetto agli italiani per cui non si può parlare di autarchia, ma se si riesce a valorizzare i nostri giovani, il calcio italiano ne trarrebbe giovamento.

Tavecchio talvolta fa delle dichiarazioni che possono indispettire, ma mi meraviglio che venga giudicato per ciò che di sbagliato dice, piuttosto che per ciò che di buono fa e questo significa che in Italia si dà più peso alle parole che ai fatti.

Napoli è una grande città ed una grande squadra, ma in giro per l’Italia ci sono squadre che non possono nemmeno giocare nella propria città come il Carpi e significa che non abbiamo mai dato importanza alle strutture. Questo dimostra l’incapacità della politica italiana”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti