A pranzo con la capolista: Kondogbia stende il Toro, Handanovic salva l’Inter

TORINO-INTER  1-0

Marcatore: 30’ Kondogbia

La cronaca del match e Le pagelle

Nell’anticipo di mezzogiorno della dodicesima giornata Mancini manda in campo una ‘nuova’ Inter contro il Torino.  Ben cinque le novità nella formazione di partenza all’Olimpico rispetto alla gara (vinta) con la Roma: in mezzo Melo, Medel e Kondogbia, corridoi per D’Ambrosio e Nagatomo, restano fuori Perisic, Jovetic, Brozovic e Ljajic. Nel Torino Ventura rinuncia a Maxi Lopex, negando così il duello ‘in famiglia’ con Icardi.

Bisogna aspettare la mezzora per assistere alla prima vera occasione della partita: traversa di Benassi con Handanovic che può stare solo a guardare il pallone. Torino sfortunato, tanto più che un minuto dopo va sotto.Tutto nasce da una punizione: Palacio fa sponda per Kondogbia che di sinistro batte Padelli. Primo gol per il francese e Inter avanti in una partita che per 30 minuti aveva regalato ben poche emozioni. Il Torino ci prova con Belotti – preferito da Ventura a Maxi Lopez- ma l’ex Palermo manda fuori.  Ancora Belotti è protagonista prima della fine del tempo: scivola in area e chiede il rigore, ma non per il contatto con Murillo.

Si ricomincia e il Torino parte subito forte e va vicinissimo al gol: cross di Molinaro, Quagliarella al volo su Handanovic, che para. Il pallone finisce sui piedi di Belotti, ma lo sloveno salva l’Inter di pochi millimetri. Ma non è l’unica azione pericolosa dei granata, scatenati al rientro in campo, mentre l’Inter sembra stordita dalla ritrovata aggressività della squadra di Ventura, alla disperata ricerca del gol del pari. Che nei primi 15 minuti sarebbe anche meritato.  Ventura gioca poi la carta Maxi Lopez al posto di Belotti per dare fiato alla sua squadra. Mancini risponde togliendo Icardi per Perisic, poi Palacio per Ljajic. Handanovic è ancora decisivo al 80’, salvando su Quagliarella.  Finisce con l’Inter ancora imbattuta fuori casa e capolista. Per il Torino, che nel secondo tempo avrebbe meritato il quantomeno il pareggio, continua il momento no, la vittoria manca ora da sei partite.

Fonte: SkySport

Commenti