Napoli in ansia per Mertens, rischia un mese di stop

NAPOLI – Napoli in ansia per Dries Mertens. L’attaccante azzurro non si è allenato questa mattina con la nazionale ed è subito cominciato il tam tam sulle sue condizioni. Il giocatore si sarebbe sottoposto a degli esami che avrebbero evidenziato un problema muscolare, secondo il quale rischia di restare fuori per più di un mese. Mertens salterà le due amichevoli con Italia e Spagna, come confermato anche dal ct Wilmots: “Mertens accusava dei fastidi, quando è rientrato da Napoli, e lo abbiamo sottoposto a tutti i controlli di rito. Non giocherà, ma resterà comunque in gruppo. Ho deciso di non sostituirlo”. La società azzurra, dal canto suo, aspetta comunicazioni ufficiali sullo stato di salute dell’attaccante che è stato schierato da Sarri contro l’Udinese perché aveva recuperato da un fastidio al flessore della coscia destra. Il giocatore, secondo il Napoli, ha risposto alla convocazione del Belgio in perfetta forma fisica.

EL KADDOURI: “VOGLIAMO VINCERE LO SCUDETTO” – Il marocchino è stato una delle sorprese di questa squadra: in estate sembrava sul punto di essere ceduto, poi è rimasto e si sta ritagliando il suo spazio nel 4-3-3. Sarri lo sta schierando nel tridente sia come alternativa ad Insigne o Mertens oppure a destra come accaduto in Europa League contro il Midtjylland. “Sarri mi ha detto che puntava su di me e quindi sono rimasto. Dopo due anni trascorsi a Torino, ho deciso di giocarmi le chance in maglia azzurra. Sto bene, i tifosi mi sostengono e sto sperimentando una posizione nuova, quella di esterno d’attacco. Gli obiettivi? Noi vogliamo lo scudetto. Sarebbe meraviglioso riuscirci, manca dal 1990. Non tralasceremo neanche l’Europa League: ci brucia ancora l’eliminazione in semifinale per un gol in fuorigioco subito con il Dnipro.  Il mio contratto? Sto parlando con il Napoli per rinnovare fino al 2019, presto risolveremo”.
 

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 271 volte