Rugani per la difesa. L’ipotesi è Linetty

La linea guida del mercato di gennaio del Napoli è chiara: non dovrà intaccare l’equilibrio di una squadra che vola. Detto questo, i sogni e le idee: sì, perché in un cassetto c’è la mini lista dei sogni proibiti e in un altro l’elenco dei nomi raggiungibili. E in entrambi i casi, i ruoli e i parametri sono i medesimi: il Napoli cerca un centrocampista – la priorità di Sarri – e un difensore che completino la rosa assicurando valide alternative. E partendo dal presupposto che i sogni rispondono ai nomi di Vecino e Rugani, ovvero operazioni (quasi) impossibili, è dalla Polonia che arriva la prima novità concreta: il club azzurro valuta seriamente il profilo del centrocampista del Lech Poznan e della Nazionale polacca, Karol Linetty. Come la Fiorentina: altra sfida, altra corsa.

IL PIANO – E allora, è ancora mercato: di nuovo, di corsa. Del resto, gli eventi scorrono veloci almeno quanto il Napoli: squadra bella, molto spesso bellissima, e soprattutto titolare di un gioco, un’identità e una solidità tali da ritenerla serissima candidata alla volata scudetto. Con questi presupposti, il piano invernale diventa di facile lettura: se il trend resterà invariato anche nelle prossime settimane, il club non si lascerà sfuggire l’occasione di migliorare o quantomeno completare la rosa. Fermo restando la linea guida: l’ossatura è quella, Sarri l’ha plasmata con maestria autentica attraverso un lavoro certosino e non si discute. Però un paio di alternative in più, una in difesa e soprattutto una a centrocampo, sono gradite.

corriere dello sport

Commenti