Emergenza a centrocampo: Wszolek o Zaccagni?

Contro il Napoli di Sarri, il Verona conta i suoi uomini a centrocampo: ai “classici” indisponibili Viviani e Romulo, si sono aggiunti il forfait di Sala (distorsione al ginocchio) e di Matuzalem (lesione al polpaccio), senza dimenticare che Ionita ha ripreso solo oggi a correre sul campo. Contro la squadra di Sarri, i fedelissimi di Mandorlini saranno solo Hallfredsson e Leandro Greco (in cabina di regia). Si apre quindi un ballottaggio a tre per il terzo giocatore che completerà il reparto: Wszolek, Zaccagni o anche il classe 97′ Checchin. Il polacco ha già ricoperto il ruolo di mezz’ala quando giocava nella Sampdoria e sembra il più indicato per scendere in campo. In alternativa, è pronto Mattia Zaccagni che ha dimostrato, nei pochi minuti giocati, di avere grinta, atletismo e carattere. Come ultima carta, se si dovesse dare fiducia a Luca Checchin come playmaker, Greco si sposterebbe sul centrodestra.

tggialloblu

Commenti