Atalanta-Torino 0-1: Bovo rialza i granata

BERGAMO – Il Torino, che non vinceva dal 27 settembre, espugna l’Atleti Azzurri d’Italia dove l’Atalanta in questo campionato aveva sempre vinto tranne per un pareggio subito al 96’ contro il Verona. Una piccola impresa quella dei granata quindi che tornano a festeggiare dopo sei turni senza vittorie e in classifica agganciano a quota 18 proprio i bergamaschi. Successo meritato quello dei piemontesi che ringraziano la zampata di Cesare Bovo a inizio secondo tempo. Passo indietro invece per i nerazzurri, oggi la brutta copia della bella squadra vista a San Siro contro il Milan.

MATCH FISICO – Reja, privo dello squalificato Pinilla, schiera Denis centravanti con Maxi Moralez e Gomez esterni d’attacco nel 4-3-3. A centrocampo confermato Cigarini, con lui giocano Carmona e l’intoccabile De Roon. Stendardo centrale difensivo con Paletta. Ventura risponde col suo solito 3-5-2 e con Belotti accanto a Quagliarella in attacco. Acquah, l’ex atalantino Baselli e Vives compongono il centrocampo. In difesa torna dopo la squalifica Bovo. Il match si apre con un’occasione per gli ospiti: Belotti penetra in area e defilato a destra conclude. Sportiello respinge e poi Stendardo fa muro sul tap-in di Quagliarella. Lo stesso Belotti poco dopo sbuccia clamoramente una ghiotta palla in area. L’Atalanta non riesce a giocare come vorrebbe, bloccata sugli esterni; la squadra nerazzurra si abbassa e soffre la velocità sulla destra di Bruno Peres con Bellini che fatica a contenerlo e succede la medesima cosa a sinitra dove Masiello soffre Molinaro. Intanto si susseguono i falli con Vives che viene ammonito e poco dopo rischia il secondo giallo: l’arbitro lo grazia.

TRAVERSA DI BELOTTI – I bergamaschi non impensieriscono mai Padelli se non con un paio di tiri da fuori: Gomez sul fondo e De Roon centrale e facile per l’estremo difensore granata. E’ più pericoloso il Torino quando opera di rimessa e proprio nel finale del primo tempo, al 44’, Belotti potrebbe segnare dopo un assist di Molinaro, ma a due passi dalla porta l’ex attaccante del Palermo colpisce di testa spedendo la sfera sulla traversa.

ZAMPATA DI BOVO – Passano 7’ di secondo tempo e il Torino colpisce: calcio d’angolo, Masiello si perde Bovo che in gira in rete di potenza siglando il suo secondo gol stagionale in campionato dopo quello contro la Juventus. Per Reja, scontento del gioco della sua Atalanta, piove sul bagnato quando si fa male Bellini: entra Brivio al posto del capitano nerazzurro. I padroni di casa dovrebbero recuperare dallo svantaggio ma non riescono mai a creare azioni pulite d’attacco, anche merito del Torino che si chiude e di una linea difensiva sempre molto attenta.

DENIS SPRECA – Entra anche Raimondi al posto di Cigarini nell’Atalanta e al minuto 27 potrebbe essere 1-1: Gomez fa l’unica cosa giusta della sua partita quando serve perfettamente Denis in area di rigore ma il Tanque, solo e con Padelli in uscita, cerca il tocco sotto col sinistro e manda la palla clamorosamente sul fondo. La gara si accende e Belotti risponde a Denis con un tiro dal limite: palo esterno. L’ultimo cambio di Reja è D’Alessandro al posto di Masiello, ma il Torino contiene senza pensieri. Arrivano solo un paio di colpi di testa, prima di Raimondi e alla fine di Denis: entrambi out. Dopo ben sei minuti di recupero i granata possono festeggiare il ritorno alla vittoria.

Atalanta-Torino 0-1 (0-0).
Atalanta (4-3-3):
Sportiello 6; Masiello 4,5 (37’st D’Alessandro sv), Stendardo 6, Paletta 6,5, Bellini 5 (10’st Brivio 5), Carmona 5, De Roon 6,5, Cigarini 5,5 (25’st Raimondi 5,5); Moralez 6, Denis 4,5, Gomez 5,5. In panchina: Radunovic, Bassi, Cherubin, Estigarribia, Kurtic, Grassi, Migliaccio, Conti, Monachello. Allenatore: Reja 5.
Torino (3-5-2): Padelli 6; Bovo 7, Glik 6,5, Moretti 6; Bruno Peres 6,5, Acquah 6,5, Vives 6, Baselli 6,5 (44’st Gazzi sv), Molinaro 7; Quagliarella 5,5 (39’st Maxi Lopez sv), Belotti 5,5 (49’st Martinez sv). In panchina: Prcic, Castellazzi, Ichazo, Silva, Zappacosta, Jansson. Allenatore: Ventura 6,5.
Arbitro: Cervellera di Taranto.
Rete: 7’st Bovo.
Ammoniti: Vives, De Roon, Stendardo.
Angoli: 10-3 per l’Atalanta.
Recupero: 1′, 6′.
Spettatori: paganti 5.239, abbonati 10.537. Incasso 68.773 euro.

Fonte: Repubblica

Commenti