Enzo Bucchioni: “Mi rifiuto di pensare che De Laurentiis non investa a gennaio”

bucchioniA Radio CRC nel corso di “Si Gonfia la Rete” si Raffaele Auriemma è intervenuto Enzo Bucchioni, editorialista QS:
“Ci stiamo divertendo con questo campionato dal livellamento in vetta, le cinque squadre che sono lassù possono tutte vincere il titolo. La Juventus ha una società organizzata, riesce a superare con più facilità e a gestire con più efficienza le sconfitte. L’Inter è meno organizzata, quando metti in un spogliatoio personalità così forti è difficile gestirle in assenza di una società ben strutturata, manca ad esempio un Nedved. Il Napoli ha pagato “la prima volta”, quando ricapiterà la vetta in solitaria saranno tutti più abituati. La Roma è un caos, a vincere lì ci è riuscito solo uno scafato come Capello. Se arriva in testa, la Juve non la smuove più nessuno. Sul mercato De Laurentiis sta vivendo la situazione analoga vissuta due anni fa, quando non ha investito ed è uscito fuori dalla Champions. Ora è il momento di investire. Un imprenditore sa quando prendersi il “rischio d’impresa”, perché se raggiungi l’obiettivo Champions, rientri con le spese. Mi rifiuto di pensare che De Laurentiis non investa a gennaio. Il Napoli è al momento più forte della Fiorentina, Roma e Juve hanno la Champions ed è un’occasione ghiotta per gli azzurri. Prenderei un centrocampista importante. Soriano è il profilo giusto, serve un giocatore pronto per dare qualche soluzione in più al tecnico, come già è così in attacco. Allan a Bergamo è uscito dal campo stremato, ci vogliono ricambi a centrocampo. Napoli più italiano? Siamo passati dall’estemporaneità di Benitez, alla concretezza di Sarri, alla mentalità “prima non prenderle”, i calciatori che conoscono bene il campionato italiano sono più congeniali al gioco del tecnico.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 323 volte