Crotone, solo un pari allo Scida. Frena il Novara, Brescia super

Ufficioso o meno, il titolo di campione d’inverno non è ancora del Crotone. In attesa del posticipo del Cagliari, resta in discussione la leadership della Serie B al termine del girone d’andata, una metà di stagione che non ha risparmiato realtà entusiasmanti e sorprese dalla provincia. In primis la squadra di Juric, che guarda ancora tutti dall’alto al giro di boa: tanto si è scritto sul miracolo rossoblù, un prodigio di programmazione e cultura dei giovani, encomiabile tra dedizione e risultati sul campo. Eppure nella sfida allo Scida, impianto imbattuto in 10 gare, si è registrato un passo indietro nello 0-0 contro il Trapani. Secondo pareggio di fila per il Crotone dopo il 2-2 di Latina, mentre gli uomini di Cosmi si confermano una solida avversaria.

Violato il San Nicola
– Erano due gli scontri diretti ad alta quota. Dopo 6 vittorie di fila, nonché 11 successi nelle ultime 13 uscite, il Novara impatta 0-0 al Piola contro il Cesena. Non sono mancate le occasioni da gol in quello che doveva essere un antipasto promozione, piuttosto hanno prevalso due delle migliori difese del campionato. Reti invece registrate al San Nicola, non più imbattuto dopo il passaggio del Brescia: gli uomini di Boscaglia, in serie positiva da 5 turni, allungano la propria striscia superando in rimonta il Bari. Rada illude i pugliesi, Caracciolo e Geijo (coppa da 16 gol) archiviano un 2-1 che alimenta l’entusiasmo dei lombardi. Vince anche il Pescara nel segno di Lapadula, capocannoniere della Serie B con 11 centri: il suo squillo vale la terza vittoria di fila della squadra di Oddo contro il Modena, che in trasferta si conferma vulnerabile con soli 2 punti all’attivo.

Crisi Livorno – Conferma il proprio momento il Perugia, nuovamente vittorioso anche a Vercelli: decide Zapata contro i piemontesi, ridotti in 10 ad inizio secondo tempo per l’espulsione di Castiglia. Resta in serie positiva anche lo Spezia che, tra i 9 punti di dicembre e le imprese di Coppa, macchia però il trend non andando al di là dell’1-1 contro il fanalino Como: Bessa inquieta il Picco, ma Nené rimedia. Chi non conosce antidoti alla crisi è il Livorno di Mutti, travolto 3-1 all’Ardenza da un Ascoli privo degli squalificati Almici, Grassi, Perez e Bellomo. Gli amaranto allungano a 9 le partite senza vittorie mentre Mangia guadagna i primi punti esterni, vitali in chiave salvezza. Petagna e Cacia colpiscono a freddo, Giorgi arrotonda dopo l’autorete di Nava e complica ulteriormente la posizione di Mutti.
Pari in coda – Due gli 1-1 registrati tra Liberati e Menti. L’ottimo Falletti (6 gol in stagione) rimedia all’acuto di Rigione e firma il primo pareggio della Ternana targata Breda, finora divisa tra 7 successi e altrettanti ko. Termina 1-1 contro il Lanciano dell’ex D’Aversa, che quantomeno rincuora un dicembre nero di sole sconfitte. Identico risultato anche al Menti, dove un Vicenza clamorosamente involuto non festeggia da 8 turni ma si rialza dopo 3 ko: Schiattarella esalta il Latina prima della rete siglata da Galano.

Il Lega B Challenge di #SkySporTech con Valentina Mariani fa tappa in casa Trapani Calcio: protagonisti Nicolas Andrade…Posted by Sky Sport on Venerdì 18 dicembre 2015

Fonte: SkySport

Commenti