L’Alessandria rallenta a Reggio Emilia, risorge il Catania

Matti da…Girone A – Cambia ancora una volta la capolista del girone A: il Cittadella batte 1-0 la Cremonese con un gol di Paolucci e si riporta in testa. Scivola al secondo posto l’Alessandria, che a Reggio Emilia interrompe la striscia di vittorie consecutive: finisce 1-1 con il vantaggio piemontese di Marras e il pareggio della Reggiana di Mogos. Stesso risultato tra Padova e Bassano: nel derby veneto passano in vantaggio i biancoscudati con Favalli, ma Di Fabbro agguanta il pari a sette minuti dalla fine. Perde la Feralpi Salò, battuta in casa a sorpresa dalla Giana Erminio: i ragazzi di Albè vincono 2-0 con le reti di Marotta e Perico, quest’ultimo autore di un colpo di tacco al volo splendido. Torna a vincere il Pavia, che si rialza dopo un periodo a dir poco negativo: a Pordenone i biancoazzurri vincono 2-0. I pavesi si trovano adesso al quinto posto insieme al Sud Tirol Alto Adige che supera 2-1 la Pro Piacenza. Nelle zone basse, vincono Lumezzane (2-0 sull’Albinoleffe), Renate (1-0 contro il Cuneo), mentre finisce 1-1 il match tra Pro Patria e Mantova.

Mvp: Simone Perico (Giana Erminio) – Un gol così non capita tutti i giorni, specie se di mestiere fai il terzino destro. Il colpo di tacco al volo (con cui chiude la difficilissima trasferta di Salò e che vale tre punti importanti) ricorda il gesto tecnico di Mancini in un derby tra Roma e Lazio.

Matti da…Girone B – Vince e prova la fuga (di nuovo) la Spal, che al Mazza di Ferrara supera 2-0 il Teramo con le reti di Di Quinzio e Castagnetti, entrambe nel primo tempo. Rallentano le inseguitrici: la Maceratese non va oltre lo 0-0 casalingo contro l’Arezzo; il Pisa parggia 1-1 contro la Lupa Roma. Montella al 90′ regala a Gattuso un punto ormai insperato. Spettacolare 2-2 tra Rimini e Ancona con i marchigiani (quarti in classifica alle spalle del Pisa) che passano in vantaggio, vengono rimontati e superati sul 2-1 ma riescono a pareggiare al 76′ con Casiraghi. Al quinto posto ci sono Pontendera e Carrarese, entrambe vittoriose in questa sedicesima giornata: i granata battono 2-0 il Santarcangelo, mentre i gialloblù vincono per 4-2 (in trasferta) il derby contro il Prato. Pesante sconfitta per il Siena, che perde 4-0 al Franchi contro il Tuttocuoio. Bella vittoria della Lucchese, che s’impone 3-1 contro L’Aquila e prova ad allontanarsi dalla zona calda della classifica. Sempre in zona playout, importante vittoria della Pistoiese sul Savona 1-0.

Mvp: Fancesco Dettori (Carrarese) –
Tre calci piazzati che valgono altrettanti gol e altrettanti punti per la sua Carrarese. Nel derby toscano contro il Prato, a fare la differenza ci ha pensato il numero 10 classe ’83.

Matti da…Girone C –
Prova di forza della Casertana, che respinge l’attacco alla vetta del Foggia. I campani superano 4-1 il Messina nel posticipo grazie anche a una doppietta di Negro. I pugliesi devono accontentarsi del secondo posto nonostante la vittoria per 2-0 contro il Martina Franca (di Sarno e Iemmello le reti). Finisce 2-1 per il Lecce lo scontro diretto d’alta classifica contro il Benevento. Sono i campani a passare in vantaggio con Ciciretti, prima dello show di Curiale nella ripresa: il centravanti siciliano entra e segna una doppietta che vale tre punti. Non perde terreno il Cosenza, vittorioso per 1-0 contro la Fidelis Andria, superato il Benevento al quarto posto. Bene anche Catanzaro e Matera: i calabresi battono 3-0 l’Ischia; i lucani s’impongono di misura sulla Lupa Castelli Romani. Nella zona calda risorge il Catania, che batte 3-0 al Massimino la Paganese con la doppietta di Calil e il gol di Pelegatti. Perde, invece, l’Akragas sconfitto in casa per 3-1 dal Melfi. Gli agrigentini sono adesso in zona play out. Finisce 0-0 il match tra Juve Stabia e Monopoli.

Mvp: Davis Curiale (Lecce) – Ingresso a dir poco decisivo quello del centravanti ex Palermo e Trapani. Nel big match contro il Benevento, Braglia lo manda in campo nella ripresa e lui ripaga la fiducia con una doppietta in appena venti minuti.

Fonte: SkySport

Commenti