Mertens: “Scudetto? Pensiamo al Frosinone. Sto bene a Napoli: qui un grande gruppo”

Mertens_DMF_0263 Napoli-Legia 10/12/2015 foto De Martino

Dries Mertens ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da Pianetazzurro.it

Dopo Bergamo, volevamo iniziare bene il nuovo anno con una vittoria contro una squadra come il Torino che gioca molte bene.
Bisogna guardare sempre a noi stessi, come dice il mister, e poi vediamo dove arriviamo.
Gara contro il Frosinone? Tutti siamo pronti: abbiamo vinto in casa, ma ora bisogna vincere anche fuori casa.
Scudetto? Bisogna parlare poco e fare più fatti, come ha detto anche Hamsik.
Europa League? Bisogna dimenticare le 6 partite e ripartire: ora ci aspetta una sfida importante contro il Villareal, che è una squadra forte.
Belgio primo nel ranking? E’ una cosa molto buona: anche se noi vogliamo vincere qualcosa.
Quanto sei cresciuto in questi tre anni di Napoli? Quando sono arrivato qua ho cambiato tutto, e sono molto contento di questo progetto: quest’anno è veramente un anno importante, speriamo che fino alla fine dell’anno possa dare il mio contributo.
Vita privata? Con mia moglie siamo stati fidanzati 11 anni, una vita insieme praticamente. Ho sempre gli stessi amici, amo Napoli: ci troviamo benissimo qui, grazie anche a tanta gente che ci ha aiutato e ci aiuta.
Atmosfera San Paolo bellissima? E’ una cosa bella, e dobbiamo far sì che questa cosa continui sempre.
20 partite alla fine del campionato? Dobbiamo continuare su questa strada e poi vediamo: bisogna vedere partita per partita: vinciamo a Frosinone e poi vediamo.
Higuain? Non solo lui, c’è tutta la squadra, tutta la panchina: siamo 25 giocatori, questa è la cosa più importante.
Gruppo più unito rispetto al passato? Sono arrivato tre anni fa assieme a tanti giocatori: stare insieme tutti questi anni è buono per il gruppo, e questo si vede”

Giuseppe Di Marzo

 

Commenti