Franco Soldati: “Zielinski al Napoli? Difficile che l’Empoli se ne privi a gennaio”

soldatiokA Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Franco Soldati, presidente dell’Udinese

“Questo è un campionato estremamente difficile da comprendere perché quasi mai negli ultimi anni era successo che ci fossero cinque squadre in grado di lottare per lo scudetto. Il giro di boa è stato per noi abbastanza soddisfacente per ciò che concerne le ultime partite, ma non è ciò che ci aspettavamo.

Non sono stupito dal Napoli al vertice del campionato e il merito va alla dirigenza e a Sarri, un allenatore competente che riesce a far rendere i giocatori acquistati al massimo. E’ un cocktail quello tra dirigenza e allenatore difficile da trovare.

A gennaio ci sono dei prezzi troppo alti per provare a chiudere operazioni anche per le big perché tra far play finanziario e liquidità diventa complicato fare mercato. La nostra rosa è fatta anche di piccole stelle che possono interessare alle grandi squadre, ma operazioni a gennaio in uscita non ne vedo se non di contorno, per sfoltire la rosa.

Zielinski al Napoli? E’ un ottimo giocatore, a Udine ha giocato poco ma ad Empoli sta facendo bene, vedremo cosa succederà ma credo che se ne riparlerà a giugno. Il Napoli è interessato a diversi nostri giocatori, non solo a Zielinsky, leggo sui giornali anche di Badu e Widmer e questo perché il club azzurro è interessato ai giocatori che hanno dei prezzi accessibili anche perché poi riesce a farli crescere grazie alla guida tecnica. Allan, per esempio, vale molto di più rispetto alla cifra con cui il Napoli lo ha acquistato, merito di Sarri.

A gennaio non credo che Zielinski possa vestire l’azzurro, è un calciatore troppo importante per l’Empoli e sarà difficile farlo spostare.

Udinese-Juventus? Sarei felice se si ripetesse lo stesso risultato dell’andata, lo stadio sarà pieno per cui ci aspettiamo una grandissima festa”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 517 volte