Frosinone, Stellone: “Con il Bologna è l’ora della svolta”

Frosinone, Stellone: "Con il Bologna è l'ora della svolta"Roberto Stellone (agf) FROSINONE – Cambiare passo per poter ridare corpo all’inseguimento salvezza. E’ l’imperativo categorico per il Frosinone, che attende un successo pieno dal 29 novembre (3-2 sul Verona) ed è scivolato in penultima posizione in classifica. Anche per questo dopo la chiusura delle trattative della finestra di mercato, ieri sera, si sono scatenate reazioni roventi da parte dei tifosi nei confronti del club per il mancato rafforzamento della squadra. Non proprio il massimo per preparare nel migliore dei modi un match assai delicato come quello con il Bologna, in programma al ‘Matusa’ domani sera.

STELLONE: “INTENSITA’ FONDAMENTALE PER TORNARE A VINCERE” – Un confronto che lo stesso Roberto Stellone non esita a definire “fondamentale”, nella conferenza stampa della vigilia, dopo aver comunque precisato “Di calciomercato non voglio parlare” evitando di toccare un argomento caldo. “Dovremo vincere perché ne abbiamo bisogno per morale e classifica – ha sottolineato il tecnico dei canarini -. Il Bologna con Donadoni ha cambiato marcia, soprattutto fuori casa, e domenica ha vinto una partita difficile contro la Sampdoria. É una squadra in salute, con una rosa di qualità. Per noi sarà basilare l’approccio alla gara, l’intensità che sapremo metterci. Dovremo cercare di vincere i duelli”.

“COL BOLOGNA PER NOI E’ L’ORA DELLA SVOLTA” – A rendere ancora più pesante l’esito di questo match il calendario. “Serviranno i tre punti anche perché poi domenica ci sarà la Juventus – ha proseguito l’allenatore dei ciociari -. Domani chi scenderà in campo dovrà dare il massimo e sacrificarsi, noi veniamo da due buone partite. Come attenzione mi piacerebbe rivedere la prestazione fatta con i bergamaschi. La squadra è in netta ripresa anche fisica, per noi potrà essere la partita della svolta, una vittoria ci potrà dare una grande spinta per rinascere”.

INDISPONIBILE SOLO KRAGL TRA I CIOCIARI – Sullo schieramento anti-Bologna bocca cucita, ma Stellone potrà contare sull’intera rosa, visto che mancherà il solo Kragl che ha un fastidio al ginocchio. Tornano disponibili Crivello, Carlini, Longo e Tonev, oltre a Gori che rientra dalla squalifica. Poche parole sul nuovo arrivato Priyma, preso dal Torino: “E’ un giocatore giovane e dinamico, ci darà una bella mano”. Infine una battuta sulle contestazioni ai direttori di gara: “Gli episodi arbitrali? Dobbiamo essere più forti di tutto”.

frosinone calcio

serie A
Protagonisti:
roberto stellone

Fonte: Repubblica

Commenti