Cori razzisti, Sarri e Pioli: “Bravo Irrati a interrompere la gara”

“I buu razzisti? Dobbiamo fare i complimenti a Irrati, perché la situazione stava diventando imbarazzante: eravamo tutti dispiaciuti per Koulibaly”. Maurizio Sarri fa i complimenti all’arbitro di Lazio-Napoli, che ha fermato per 4′ la partita per gli ululati contro il difensore di colore del Napoli. “L’ho rivisto dopo la partita – dice ancora l’allenatore – e mi è sembrato sereno: è un ragazzo di spessore, sarà amareggiato ma con l’aiuto dei compagni rimarrà tranquillo”.

La condanna di Pioli – “Da uomo di calcio dico che certi cori devono stare fuori dallo stadio. L’arbitro ha preso la decisione, è lui che deve decidere. Non so se io al suo posto avrei preso quella decisione ma sicuramente sono cose che non si devono ripetere”. L’allenatore della Lazio, Stefano Pioli, anche durante la conferenza stampa del dopo partita, torna sul tema dei ‘buuh’ razzisti nei confronti del difensore del Napoli Koulibaly, che ha indotto l’arbitro Irrati a sospendere per 4′ la partita dell’Olimpico. “Non credo che fossero cori razzisti – dice ancora Pioli -, anche noi abbiamo giocatori di colore. C’è stata un po’ di confusione. Certe cose non sono giustificabili, però così si dà importanza a una minoranza. Non era certamente tutto la stadio”.

Fonte: SkySport

Commenti