Pareggio all’Adriatico. Vicenza in gol, poi ci pensa Lapadula

Diciannove punti in meno in classifica, rispetto al Pescara, e la voglia di riscatto, dopo la brutta sconfitta con il Lanciano, danno al Vicenza la marcia giusta per fronteggiare la squadra di Oddo terza in classifica. All’Adriatico si sviluppa una gara che appare abbastanza equilibrata, con varie occasioni, per entrambe le squadre, mai finalizzate. Il Pescara gioca di più e punta maggiormente allo specchio della porta ma non la trova. Il primo tempo si chiude 0-0.

E’ solo al 73′ della ripresa che Francesco Signori sblocca il risultato segnando il suo primo gol in campionato: un tiro violento da centrocampo di Moretti, Fiorillo si oppone, si inserisce Signori che mette in rete. Si accende la partita e all’84’ su un’azione di contropiede, Mario Sampirisi, contrasta con un braccio Lapadula lanciato in area verso la porta, l’arbitro La Penna decreta il rosso per il difensore del Vicenza, e dà calcio di rigore al Pescara.  Dal dischetto Ledian Memushaj sbaglia clamorosamente, il Vicenza con un uomo in meno mantiene il risultato fino alla fine del tempo regolamentare. Ma al 93′ arriva un gol superbo del solito Gianluca Lapadula che regala ad Oddo il pareggio e un altro punto.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 249 volte