Trent’anni di top e flop: grandi affari e bidoni dell’era Berlusconi

VAN BASTEN e GULLIT. Impossibile non partire da loro, gli artefici dei primi successi del Milan di Berlusconi sia in Italia che in campo internazionale. “Van Basten? – raccontò Berlusconi – Venne in Italia, a casa mia, ma purtroppo io quel giorno non c’ero. Fu ricevuto da mio figlio Dudi, di 18 anni, che sa tutto di calcio e mi parlò in termini entusiastici di questo ragazzo. Firmammo un preliminare”. Si completerà alla perfezione, in un magnifico tandem d’attacco, con Gullit, acquistato come difensore centrale – L’ALBUM della Serie AFonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 278 volte