Lazio, Lotito: “Felipe Anderson l’ho già venduto per 60 milioni…”

Lazio, Lotito: "Felipe Anderson l'ho già venduto per 60 milioni..."Felipe Anderson (agf) ROMA – Il futuro di Felipe Anderson alla Lazio passa da… Salerno. Più precisamente, dalla zona mista dello stadio Arechi, a margine della partita tra i granata padroni di casa e il Crotone. Già, perché è da lì che arriva l’ultimo, clamoroso scenario che vede protagonista l’ala brasiliana. A concederlo, Claudio Lotito in persona. “Felipe Anderson l’ho preso a 8 milioni e l’ho già rivenduto a 60, l’anno prossimo andrà al Manchester United”, queste le parole che gli inviati del quotidiano locale “La Città di Salerno” hanno intercettato mentre Lotito era intento a conversare con il presidente del Crotone Vrenna e il ds Ursino. Una rivelazione in piena regola, che sarebbe insomma arrivata lontano dai microfoni dei cronisti. Non abbastanza però da cadere inascoltata nel vuoto mediatico.

IL VIDEO DI FROSINONE-LAZIO

GIÀ LA SCORSA ESTATE L’ASSALTO FALLITO DEI RED DEVILS – Dalla Lazio, come prevedibile, non giungono conferme di sorta sul contenuto delle parole captate in quel di Salerno. Il forte gradimento del Manchester United per il fantasista laziale non è in ogni caso una novità. Per i Red Devils si tratterebbe senza dubbio di un rilancio importante, dopo i circa 50 milioni di euro offerti (e rifiutati da Lotito) a fine agosto. Le prestazioni dell’Under 23 verdeoro tutto farebbero pensare meno che a una proposta così ‘indecente’. Ma allo United la disponibilità economica non manca di certo, così come la volontà di puntare forte su talenti ancora in rampa di lancio (vedi i 60 milioni, più 20 di bonus, sganciati in estate per il 19enne Martial). 

TRIPLETTE PER KLOSE E MATRI NEL TEST CONTRO LA PRIMAVERA – Finito a sua insaputa al centro di questa nuova querelle di mercato, Felipe Anderson si diverte intanto a siglare una doppietta nel test in famiglia contro la Primavera. A Formello, la sfida contro i ragazzi di Simone Inzaghi termina 11-1: una tripletta a testa per Klose e Matri, altre due reti firmate da Kishna e ultimo centro di Basta (Bezziccheri in gol per i giovani). In campo i giocatori rimasti a riposo contro il Frosinone (o che hanno disputato pochi minuti), mentre il resto del gruppo si alterna tra lavoro in palestra e corsa di scarico. Un carico di gol, contro la Primavera, che non può nemmeno in parte alleviare la delusione per lo scialbo 0-0 raccolto al Matusa. Un pari che rende ancora più velleitarie le speranze di qualificazione europea tramite il campionato. Contro il Galatasaray, nel ritorno dei sedicesimi di Europa League (giovedì 25 febbraio), la formazione di Pioli si giocherà una larga fetta delle chance rimaste per offrire ancora un senso a quest’ultima parte di stagione.

ss lazio

serie A
Protagonisti:
felipe anderson

Fonte: Repubblica

Commenti