Adriano Bacconi: “Hamsik mi ha impressionato, nonostante giochi più avanzato è sempre nel vivo del gioco”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Adriano Bacconi

“Il Napoli sta acquistando una dimensione ed una mentalità che mette in campo anche in trasferta, avendo una supremazia territoriale incredibile. Il Napoli ha uno spiccato gioco offensivo, crea tante opzioni di passaggio e questo fa del Napoli forse la realtà più bella del campionato. Paga qualcosa nelle ripartenze degli avversari e questo è il gap con la Juventus che ha una solidità difensiva maggiore. La Juventus è l’unica squadra che prende tiri solo da oltre 20 metri e questo facilita il compito di Buffon, grande merito all’atteggiamento difensivo della Juve che corre ad alta intensità.

Il Napoli credo abbia in testa di segnare di più e questo eccesso di voglia penalizza l’attacco del Napoli che fa fatica a concretizzare quanto crea. Insigne, in particolare, sta soffrendo il rischio di non essere convocato agli Europei e vuole dimostrare a tutti i costi a Conte di saper segnare, ed ecco perché a volte si complica la vita con movimenti complicati anche quando basterebbe una giocata semplice.

I dati relativi a Jorginho non mi impressionano, chi gioca come fa il Napoli spesso passano palla al regista, piuttosto è Hamsik che mi ha impressionato, perché nonostante giochi più avanzato è sempre nel vivo del gioco”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti