Fulvio Giuliani: “Ieri il Napoli ha vinto una partita importantissima. A Higuain va fatta una statua, ma non c’è solo lui”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Fulvio Giuliani, giornalista

“Voglio dire subito una cosa impopolare, il Torino di ieri è stato imbarazzante nel primo tempo e nervoso nel secondo per cui probabilmente la Juve avrebbe vinto lo stesso perché non ci vuole così poco per abbatterlo. Ma, quello che ho trovato preoccupante è la testa di Bonucci, non è accettabile che Rizzoli non lo butti immediatamente fuori per come si è espresso. Possiamo parlare di gol regolari, irregolari, di fuorigioco, ma se un giocatore appoggia con fare mafioso la testa su quella dell’arbitro, deve andare fuori e poco centra la Juventus. Non possono accadere queste cose.

E’ oggettivo, la Juve è stata favorita nel derby ed è inconcepibile che Rizzoli accetti quella offesa da Bonucci senza tirar fuori il cartellino e non mi vengano a dire che il direttore di gara non se n’è accorto.

Ieri il Napoli ha vinto una partita importantissima perché ha avuto paura, ma l’ha guardata in faccia e l’ha battuta senza indietreggiare. A Higuain va fatta una statua, ma non c’è solo lui”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti