Roma, Totti gratis un altro anno. Ma Pallotta smentisce

ROMA – Un uragano infiamma il venerdy del derby. Di Roma-Lazio non parla nessuno, a Roma si parla soltanto di Francesco Totti. Il capitano è pronto a giocare un anno gratis, ma la Roma gli dice di no: la notizia esplode nelle primissime ore della mattina, la lancia l’emittente Retesport, la riprende anche Repubblica. Scoppia il gratis-gate e dilaga a mezzo social e radio. E costringe il presidente della Roma James Pallotta, contattato da Repubblica, a prendere una posizione netta: “Not True”, non è vero. “Questo è un insulto per uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi”. Lo dice quando a Boston sono soltanto le 5 di mattina, ma la voce fa troppo rumore per non togliergli il sonno. E il concetto lo ribadisce anche all’Ansa: “Non sono affari vostri i discorsi tra me e Francesco. Nessuno li conosce, solo io e lui. Dev’essere un pesce d’aprile”.  In realtà non c’è davvero nulla di divertente. La città continua a parlarne e dopo settimane in cui la brace ha bruciato sotto la cenere, la questione Totti è tornata a accendersi. La mossa del capitano sarebbe il tentativo estremo di convincere la società – con cui una vera trattativa non è mai iniziata – a concedergli un prolungamento del contratto per un’ultima stagione da vivere come una passerella. Ma l’intendimento di Pallotta, fin dal primo incontro nel giardino dell’hotel De Russie a dicembre è sempre stato un’altro: convincerlo a chiudere il capitolo della sua carriera da atleta e iniziare quello da dirigente, per diventare il volto della Roma in giro per il mondo. Lui però si sente ancora calciatore, come ha ribadito al numero uno del club, e vorrebbe continuare a giocare. Ma non farà mai una questione di soldi per farlo con la Roma. I manager Baldissoni e Zanzi, volati mercoledì a Boston, sono ancora negli States. Solo quando torneranno, forse, scioglieranno definitivamente il nodo sulla questione rinnovo. Che rischia di chiudere dopo 23 anni di calcio giocato (festeggiati lunedì, tra l’altro) l’avventura del calciatore più forte della storia della Roma con la squadra del suo cuore. 

 
 

as roma

Protagonisti:
francesco totti
james pallotta

Fonte: Repubblica

Commenti