Paulo Sousa: “Il mio futuro? Penso solo alla Fiorentina”

“Non è che posso sempre giustificare con chi vado a cena. Conosco bene il calcio, so che possono esserci delle preoccupazioni ma io ho un contratto. Io oggi sono l’allenatore della Fiorentina e sono molto concentrato su questo”. L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, commenta così le voci di una cena svoltasi a cui avrebbe preso parte in una nota villa fiorentina domenica scorsa. Alcuni commensali pare fossero di origine russa e avessero a che fare con lo Zenit San Pietroburgo, una delle società interessate al tecnico portoghese.
 

“Abbiamo 21 punti da conquistare, vogliamo tornare subito a vincere – aggiunge Sousa in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di  Empoli -. Tutte le mie energie sono rivolte a questo”. L’allenatore viola resta vago però sulla volontà di aprire un ciclo a Firenze: “Ci sono tanti fattori che comportano un lavoro a lungo termine. Un allenatore non deve solo allenare, deve avere una partecipazione continua con tutta la struttura. C’è bisogno di fiducia nelle persone e idee condivise per aprire un ciclo”.

Fonte: SkySport

Commenti