Allegri: “Festeggeremo quando sarà il momento. Un passo alla volta”

Firenze campo difficile – “Bisogna fare risultato con la Fiorentina: per loro è la gara della stagione, non sarà facile. Firenze non è un campo semplice, stanno preparando questa partita praticamente da una settimana perché i loro diffidati non hanno giocato”. Così il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri nella conferenza stampa della vigilia di Fiorentina-Juventus. “E poi sarà una partita di grande intensità: la Fiorentina insieme alla Roma è la squadra che segna di più nella prima mezz’ora”. Allegri non vuole assolutamente che la Juventus abbassi la guardia, nemmeno ora che lo scudetto è ormai a un passo. “Dobbiamo procedere passo dopo passo, quando ci sara’ da festeggiare lo faremo, ma prima facciamoli questi 4 punti”. Per l’allenatore dei bianconeri prudenza fino alla fine: “Lo scudetto domani non dipende da noi: anche vincendo, non significa che il Napoli non possa vincere a Roma: serve un passo alla volta”.

Le condizioni degli infortunati – Inevitabili le domande sulle condizioni degli infortunati e su chi non è al top della forma: Chiellini sta bene, ma non giocherà domani, non è pronto per giocare dall’inizio”. E su Khedira: “Non ha mai giocato tre partite di fila, ma le scorse non ne ha giocata nessuna per intero: potrebbe giocare dall’inizio”. E il match contro la Fiorentina potrebbe dare spazio a qualche seconda linea: “Dovrò valutare oggi: Zaza, Morata, Lemina e Asamoah sono tutti giocatori che stanno bene”.

La convinzione necessaria per i grandi traguardi – Il tecnico livornese torna sull’eliminazione dalla Champions League contro il Bayern Monaco e sulla qualificazione sfumata negli ultimi minuti: “Possiamo ancora crescere nella consapevolezza di poter arrivare a certi traguardi. L’eliminazione in Champions ci è dispiaciuta molto. Ecco perché l’anno prossimo dobbiamo lavorare per riconfermarci in Italia ma soprattutto fare una grande Champions”. E sugli occhi che saranno inevitabilmente puntati sulla Juventus nella prossima stagione in Europa: “Dobbiamo essere coscienti che si può sempre migliorare se si ha la convinzione giusta”.

Fonte: SkySport

Commenti