Atalanta salva, Bologna e Samp quasi. Vince il Sassuolo

I tabellini e le pagelle

Giornata di verdetti, non tutti definitivi, ma ormai le gerarchie di classifica restano stabilite. Nella domenica pomeriggio della 35.a giornata di serie A possono esultare l’Ataanta, che di fatto è salva e il Bologna che ha quasi chiuso la pratica come la Samp che batte la Lazio e supera l’Udinese, mentre il Sassuolo continua ad insidiare da vicino il Milan grazie al successo di Torino.

Sassuolo, il sogno continua – Proprio la squadra di Di Francesco continua a stupire per la voglia e l’intensità messa in un finale di campionato che potrebbe anche regalare un sogno Europeo. All’Olimpico partenza fulminea per entrambe: Sansone dopo 3′ segna il vantaggio neroverde, al 7′ Peres pareggia per il Toro. Bisogna aspettare la ripresa per vedere il gol di Peluso (primo stagionale) riportare in vantaggio il Sassuolo. La chiude Trotta con il suo primo gol in serie A. In classifica Di Francesco si porta a un solo punto dal Milan impegnato lunedì a Verona.

Giaccherini-gol, il Bologna conquista i tre punti –  – Torna a vincere il Bologna che torna anche a segnare in casa dopo quattro partite: da Giaccherini a Giaccherioni, è sempre l’estrerno rossoblu a togliere le castagne dal fuoco a Donadoni. Il gol il Giac apre un match chiuso, nella ripresa da Floccari. Bologna virtualmente salvo.

Salvezza Samp, manca solo l’aritmetica – Ed è praticamente salva anche la Sampdoria che batte in casa la Lazio grazie anche a un super Viviano. Sul punteggio di 1-1 il portiere blucerchiato para un rigore a Candreva e diventa il portiere che in questa serie A ha neutralizzato il maggior numero di penalty (quattro). A decidere il match Diakite che risolve una mischia in area. Era stato Djordjevic ad aprire le danze per la Lazio dopo soli 3′, il pareggio della Samp era arrivato grazie a Fernando.

Reja festeggia, Atalanta salva – L’Atalanta, invece, può festeggiare la salvezza anche secondo i numeri. A 41 punti con la vittoria sul Chievo la formazione di Reja è irragiungibile dal Palermo che, al momento è terzultimo in classifica. A Bergamo decide Marco Borriello che segna il terzo gol nelle ultime quattro partite e non segnava in tre gare di fila dall’Aprile del 2010. 

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 266 volte