Toni Iavarone: “Si può essere soddisfatti del percorso azzurro. Pensavo che questo fosse un anno di transizione per il Napoli”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Toni Iavarone, giornalista

“Nella vita si può sempre migliorare, ma il Napoli ha a che fare con la Juventus che ha un fatturato di 300milioni l’hanno, una società che ha investito nello stadio, un management di grande importanza e una rosa molto più forte di quella del Napoli e alla luce di tutto ciò, si può essere soddisfatti del percorso azzurro. Pensavo che questo fosse un anno di transizione per il Napoli, eravamo tutti convinti che Sarri durasse pochissimo sulla panchina azzurra e invece ci troviamo ad un passo dal traguardo importantissimo del secondo posto.

L’Atletico Madrid ha un investimento strutturale già fatto da tempo, è proprietario dello stadio, ha un centro sportivo di proprietà ed è un club più antico rispetto a quello di De Laurentiis. Nel calcio è difficile dire ai tifosi che i soldi non saranno investiti per rinforzare l’organico, ma per acquistare un impianto sportivo”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti