Sassuolo, Di Francesco: “Europa non era un obiettivo, adesso lo è diventato”

Sassuolo, Di Francesco: "Europa non era un obiettivo, adesso lo è diventato"Eusebio Di Francesco (agf) SASSUOLO (Modena) – Il sesto posto è diventato una priorità assoluta per il Sassuolo. Eusebio Di Francesco esce allo scoperto e, dopo il sorpasso nei confronti del Milan, non vuole correre il rischio di trovarsi a fare i conti con terribili rimpianti al termine della stagione. In caso di vittoria della Coppa Italia da parte della Juve, infatti, sarebbe la sesta classificata ad accedere al preliminare di Europa League, un traguardo a inizio anno inimmaginabile per il club neroverde. “Non siamo partiti con questo obiettivo, ma ci troviamo dentro a due gare dalla fine. Dopo aver inseguito, adesso abbiamo un punto di vantaggio e dobbiamo avere la forza e la capacità di rimanere davanti”, ha ammesso Di Francesco ai microfoni di ‘Sky Sport 24’. Dando uno sguardo al calendario il Sassuolo è atteso dalla trasferta di Frosinone e dalla sfida casalinga con l’Inter all’ultima giornata: “Ci aspettano due impegni difficilissimi che dovremo affrontare al meglio – spiega il tecnico neroverde che ha da poco rinnovato fino al 2019 -. Sappiamo che anche se dovessimo arrivare sesti bisognerà comunque aspettare la finale di Coppa Italia, ma per noi sarebbe bellissimo chiudere in questa posizione di classifica, anche perché a inizio anno nessuno poteva credere che avremmo lottato per l’Europa League”. Sulla stessa lunghezza d’onda del mister è Nicola Sansone, che rivela come all’interno dello spogliatoio ci fosse la convinzione di poter fare qualcosa di importante fin da inizio anno: “Possiamo farcela – ammette l’attaccante -. Siamo al sesto posto e dobbiamo tenercelo stretto fino alla fine. L’Europa? All’inizio non ne abbiamo parlato all’esterno, ma è sempre stata una nostra speranza”. sassuolo calcio

serie A
Protagonisti:
eusebio di francesco

Fonte: Repubblica

Commenti