Lazio, Inzaghi gioca il ‘jolly’ Lulic. Attacca: ballottaggio Anderson-Mauri

Lazio, Inzaghi gioca il 'jolly' Lulic. Attacca: ballottaggio Anderson-MauriSenad Lulic (agf) ROMA – Lulic terzino o Lulic mezzala? Questo è il dilemma su cui sta ragionando il tecnico della Lazio Simone Inzaghi. Le ultime prove tattiche lasciano pensare che la seconda opzione sia la più plausibile, proprio come nella gara vinta contro l’Inter, ma il dubbio sarà conservato fino a poche ore prima della gara con il Carpi.

PAROLO, ONAZI E LULIC: DUE MAGLIE PER TRE – Il suo eventuale impiego in mediana, infatti, pur essendo al momento il più probabile, comporterebbe un ulteriore nodo da sciogliere: in quel caso chi completerebbe il terzetto con Biglia tra Onazi e Parolo? Già, perché il nigeriano è diventato un punto di riferimento della nuova Lazio di Inzaghi, con 450 minuti giocati su 450. Lo è grazie alla funzione di equilibrio che riesce a dare al centrocampo, con la sua corsa, il pressing, i continui raddoppi di marcatura e pure con gli inserimenti durante la manovra offensiva. Nelle prime tre gare dall’arrivo di Inzaghi, il giovane nigeriano ha completato la linea composta da Biglia e Parolo, con Lulic impiegato terzino sinistro. Me nelle ultime due partite, con Parolo out, è toccato al bosniaco avanzare a centrocampo, peraltro con ottimi risultati. Senza dimenticare poi Milinkovic, titolare inamovibile con Pioli, ma impiegato appena 47 minuti dall’arrivo del nuovo allenatore. Ad “aiutare” Inzaghi nella scelta ci ha pensato direttamente il serbo, che ha subito un colpo al ginocchio nell’allenamento di giovedì e non è nemmeno sceso in campo nell’ultima seduta. La sua presenza con il Carpi è a rischio.

IL BOSNIACO POTREBBE TORNARE IN DIFESA – I problemi a centrocampo non si porrebbero ovviamente se Lulic venisse spostato di nuovo in difesa. Rispetto alle prime partite della sua gestione vissute in piena emergenza, però, Inzaghi oggi ha più scelta: a disposizione infatti ci sono i terzini Basta e Konko (più Patric), che tanto bene hanno fatto contro l’Inter. Al momento Inzaghi sembra orientato a confermarli entrambi, ma il “dilemma Lulic” potrebbe scombinare i piani anche in questo reparto, che sarà completato dai centrali Bisevac (favorito su Mauricio) e Hoedt. In attacco, con Keita squalificato, resta da capire chi tra Felipe Anderson e Mauri affiancherà Klose e Candreva nel tridente. Al momento il brasiliano è ancora in vantaggio.

ss lazio

serie A
Protagonisti:
Simone Inzaghi
senad lulic

Fonte: Repubblica

Commenti