Napoli, un arrivo e tre conferme: alla difesa di Sarri manca solo un tassello

Non solo l’arrivo di Lorenzo Tonelli, pupillo di Sarri e sua prima richiesta fin dalla scorsa estate, o quello probabile di una prima punta vera come Lapadula, congeniale al suo gioco per far rifiatare Higuain. Aurelio De Laurentiis dovrebbe presentarsi ad inizio settimana all’incontro col tecnico azzurro anche con rassicurazioni importanti sul futuro di diversi giocatori. Alcuni che hanno rappresentato dei punti fermi, crescendo in modo esponenziale quest’anno, ma anche di alcune seconde linee che pur giocando poco rappresentano buoni ricambi da sfruttare di più nella prossima stagione quando la squadra B vista in Europa League dovrà fare spazio ad un turnover più ragionato ed omogeneo su tre fronti sullo stesso piano.

La società ha respinto al mittente gli assalti per Kalidou Koulibaly, capace con la sua stagione di attirare l’attenzione addirittura del Chelsea di Antonio Conte. Ora, però, dovrà accontentare le richieste dell’entourage del giocatore con un aumento dell’ingaggio attuale di 800mila euro ad una cifra probabilmente più che doppia. Sempre in difesa, c’è da registrare la possibile permanenza di Ivan Strinic nonostante il poco spazio avuto a disposizione, seppur non demeritando nelle sue apparizioni. “Il mio unico obiettivo è di continuare a Napoli. Ovviamente spero di giocare di più, di non ripetere l’ultima stagione in cui ho giocato poco”, ha dichiarato dal ritiro della nazionale croata.

Il caso più spinoso però riguarda Raul Albiol, in scadenza nel 2017 ed al centro di tanti rumors provenienti da Valencia. Ieri il fratello ha fatto chiarezza: “Resterà a Napoli per un altro anno. Non si parla di Valencia in famiglia, lui è felice di giocare con la maglia azzurra e se il Napoli non gli rinnovasse il contratto, Raul darà ugualmente tutto fino all’ultimo giorno”. Il Napoli infatti non ha alcuna intenzione di privarsi dell’esperto difensore in vista della Champions, anche perchè per una questione di età sarebbe difficile monetizzare dal suo cartellino anche qualora non fosse in scadenza. Con Albiol, Koulibaly, Tonelli e Chiriches, che tramite il suo agente ha fatto sapere di voler restare, il pacchetto di centrali dopo anni sarebbe completo. Ai lati probabilmente si dovrà intervenire soltanto per un’alternativa ad Hysaj.

tuttomercatoweb

Commenti

Questo articolo è stato letto 455 volte