Higuain-Juventus, è fatta: visite mediche a Madrid

Higuain-Juventus, è fatta: visite mediche a MadridGonzalo Higuain (agf) ROMA – Tutto praticamente fatto. Gonzalo Higuain ha già effettuato e superato le visite mediche con la Juventus. Niente J Medical, questa volta. L’attaccante argentino è stato infatti raggiunto ieri, in gran segreto, in una clinica di Madrid. Il club bianconero conferma un contatto positivo con il giocatore che ha espresso la sua volontà di sposare il progetto bianconero e che da corso Galileo Ferraris nella prossime ore verrà ufficialmente avviata una trattativa con il Napoli. Secondo Sky Sport il “Pipita”, da qualche giorno in vacanza ad Ibiza, ha incontrato nella serata di venerdì l’ad Beppe Marotta e il ds Fabio Paratici, che hanno infatti disertato la presentazione dei calendari. Nell’occasione, i dirigenti e il bomber hanno definito l’accordo già imbastito una settimana fa: quadriennale da 7,5 milioni netti a stagione, con ricchi diritti di immagine in mano al giocatore. La trattativa corre veloce: Higuain vorrebbe evitare di rispondere alla convocazione fissata per lunedì nel ritiro del Napoli a Dimaro. “Non c’è nessuna trattativa” aveva detto lunedì scorso Marotta, aggiungendo un “per ora” che aveva strappato più di un sorriso ai giornalisti (e ai tifosi bianconeri). Bene, l’ad della Juventus avrebbe già ricontattato il presidente De Laurentiis, comunicandogli la volontà di versare i 94,7 milioni previsti dalla clausola rescissoria, entro la scadenza fissata a fine luglio. O meglio, la prima delle due rate da circa 47 milioni per assicurarsi “mister 36 gol”. Che, come anticipato ieri su queste stesse pagine, ha trovato casa nell’elegante quartiere torinese della Crocetta. Difficilmente comunque l’argentino sarà a Torino prima di giovedì prossimo, L’operazione-Higuain sarà “sponsorizzata” dai circa 120 milioni in arrivo in corso Galileo Ferraris dall’imminente cessione di Pogba al Manchester United. Il giocatore è stato raggiunto a Miami dal suo agente, per definire gli ultimi aspetti dell’accordo con i Red Devils, che hanno fretta di consegnare il “Polpo” a Mourinho. Tutto praticamente fatto. Dopo mesi emesi di “bla bla” e “ciaccole”, Raiola e De Laurentiis dixerunt, i due affari del secolo potrebbero andare in porto entro lunedì. La caccia al sostituto intanto sta entrando nel vivo: la Juve cerca un profilo ‘muscolare’. La prima scelta è Matic (Chelsea) seguito dal francese Moussa Sissoko (Newcastle), più distaccati i maggiormente economici ma meno fisici Witsel (Zenit) e Biglia (Lazio).

SCONFITTA A MELBOURNE – L’attesa del nuovo centravanti non ferma il pre campionato della Juve. La squadra di Allegri ha perso ai rigori la prima gara della sua International Champions Cup di Melbourne. I bianconeri al termine dei 90 minuti di gioco avevano pareggiato 1-1 contro i padroni di casa del Victory, prima di capitolare dagli undici metri. Splendida la rete messa a segno, al 58′, dal giovane juventino Carlos Blanco Moreno, in gol da centrocampo con un incredibile pallonetto a scavalcare l’incolpevole e incredulo portiere degli australiani Thomas. Inatteso anche il pareggio del Victory, giunto all’83’, a firma di Ingham, con un bel diagonale mancino. Max Allegri ha schierato in questo primo impegno stagionale una formazione largamente rimaneggiata, mandando in campo dal primo minuto: Neto; Alex Sandro, Rugani, Severin; Lirola, Hernanes, Lemina, Marrone, Asamoah; Cerri e Dybala. Nella secondo tempo, poi, una girandola di sostituzioni ha cambiato letteralmente il volto della Juve, con tutta la linea verde sugli scudi. Relegati per 90 minuti in panchina, invece, i nuovi acquisti Pjanic e Benatia, al pari del “partente” Pereyra. Martedì la Juventus tornerà in campo per affrontare il Tottenham. “Contro il Tottenham saranno disponibili anche Benatia, Pereyra e Pjanic, che oggi erano stanchi per il grande lavoro svolto negli ultimi giorni – così Massimiliano Allegri a Juventus.com -. Oggi siamo stati ordinati: potevamo fare meglio, ma è stato comunque un buon test. Abbiamo preso un gol in modo ingenuo, ma nel complesso anche i più i giovani hanno disputato 45 minuti molto buoni. Blanco Moreno? Ha un ottimo piede, ha segnato una rete veramente bella”.

ssc napoli

juventus
serie A
Protagonisti:
gonzalo higuain

Fonte: Repubblica

Commenti