Enrico Fedele: “La clausola rescissoria è un divorzio annunciato che fa comodo ad entrambe le parti”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Enrico Fedele, procuratore sportivo: “Milik è stato pagato troppo. Solo un ingenuo poteva credere nella permanenza di Higuain: la clausola rescissoria è un divorzio annunciato che fa comodo ad entrambe le parti. Tradimento? Definiamolo così, ma il calcio è business e si segue il portafoglio. Koulibaly alle cifre che girano va ceduto, anche per le logiche societarie. Vorrei solo chiarezza dalla società, si dica: “non possiamo competere con la Juve, resteremo però sempre in Europa”. Milik e Gabbiadini tatticamente si somigliano molto, bisogna solo constatare se il polacco ha la stessa precisione sotto porta e lo stesso sinistro. Ci vuole un altro attaccante con caratteristiche diverse. Icardi è ipervalutato, siamo in un mercato drogato. L’esigenza ti porta a lasciarti “prendere per la gola”. Inoltre, puoi creare quanto vuoi qualità di gioco, ma devi avere avanti un campione che fa gol, che fa la differenza. A fine partita conta solo il risultato. Il Napoli deve acquistare personalità in mezzo al campo”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti