Il futuro del Napoli Calcio femminile è a rischio

Il Presidente del Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile,  Italo Palmieri,  lancia l’allarme: “A rischio l’attività agonistica della squadra di calcio del Napoli femminile. “Stiamo già valutando di rinunciare alla Coppa Italia , che inizierà a fine agosto” La Carpisa Napoli Yamamay, ormai non ha più il suo campo di calcio.  Il terreno dello stadio Collana di Napoli è al limite della praticabilità. Purtroppo l’ impianto del Vomero è diventato fatiscente, nessuno si cura di ristrutturarlo”.
“In quattro anni abbiamo speso oltre 300mila euro,  ha aggiunto Palmieri  per rifare il campo di calcio, gli spogliatoi, le luci, gli spalti, i bagni e altre aree dello stadio Collana, anche se non sarebbe spettato a noi, pagando un fitto tra i più cari d’Italia per una struttura mal gestita dal comune.  Le condizioni nelle quali versa insieme al resto dell’impianto, come dimostrano gli ultimi danni che hanno colpito la palestra di scherma del CT della nazionale di spada Sandro Cuomo, lo hanno portato al limite della praticabilità. La situazione è paradossale. Le associazioni hanno fatto manutenzione straordinaria, ordinaria, spesso maltrattate e ostacolate nelle attività dei nostri giovani, uomini e donne. Viene voglia di mollare tutto e non meravigliamoci più se anche nello sport i napoletani che amano veramente questa città vanno via”.

 

 

Commenti