Milan, Sosa arriva: ”Sono pronto”. Valencia su Bacca, idea Diawara

Milan, Sosa arriva: ''Sono pronto''. Valencia su Bacca, idea DiawaraJosè Ernesto Sosa  MILANO – Josè Ernesto Sosa, appena atterrato a Milano nel cuore della notte, ha rilasciato le solite parole di rito per un nuovo acquisto nella nuova destinazione: “Sono molto felice di essere qui. Farò le visite mediche, speriamo che vado tutto bene. L’unica cosa che possono dire è che sono contento di essere qui, sono pronto per iniziare questo nuovo percorso”, ha dichiarato il centrocampista argentino acquistato dal Milan per 7.5 milioni dal Besiktas dopo aver preso atto dell’impossibilità di ottenere Rodrigo Bentancur dal Boca Juniors.

TUTTI SCONTENTI – Ma intorno all’ex di Napoli, Bayern e Atletico Madrid il clima è tutt’altro che esaltante: raramente un nuovo arrivo ha suscitato così tante perplessità nella tifoseria. L’età (31 anni) e le precedenti esperienze non indimenticabili nelle grandi d’Europa hanno scatenato i commenti feroci dei sostenitori rossoneri sui social network. Anche l’associazione dei piccoli azionisti del Milan è sul piede di guerra. Il vicepresidente Giuseppe La Scala annuncia che, in occasione della prossima assemblea dei soci, chiederà di deliberare un’azione di responsabilità nei confronti di Adriano Galliani e degli altri amministratori che hanno approvato l’operazione.

DEBUTTO DA VALUTARE – Intanto Sosa sta completando il normale iter di un nuovo acquisto: visite mediche e poi la firma su un contratto biennale. Successivamente l’ex Besiktas dovrà tornare in Turchia per pratiche burocratiche. I tempi più veloci rispetto a un viaggio in Argentina potrebbero consentire a Montella di convocare Sosa per la prima di campionato col Torino. Ma in ogni caso sarà il tecnico a decidere dopo aver visto il giocatore in allenamento a Milanello. L’Aeroplanino ha il suo primo rinforzo a centrocampo, reparto fondamentale per ogni allenatore ma ancora di più per il tecnico campano che fa del possesso palla uno dei suoi dogmi. A questo punto il Milan ha speso 24.5 milioni per Lapadula, Gomez e Sosa. Effetto anche di un mercato condotto a singhiozzo come riflesso dell’infinita trattativa per la cessione della società ai cinesi, ancora in attesa del “closing” dopo la firma del preliminare: finora i nuovi proprietari (ancora da scoprire nella sua interezza la composizione della cordata) hanno stanziato 15 milioni dopo l’iniziale contributo ancora di Berlusconi.

CENTROCAMPO DA RINFORZARE – Da qui alla fine della sessione potrebbero esserci nuovi movimenti. Uscito di scena il West Ham, si è fatto sotto il Valencia per Bacca. In caso di partenza del colombiano, Jorge Mendes (molto vicino al club spideagnolo) ha proposto al Milan il suo assistito El Ghazi, 21enne attaccante dell’Ajax. Ma potrebbe essere necessario effettuare nuovi innesti a centrocampo. Resta viva la pista Kovacic anche se al momento il Real non sembra intenzionato a privarsi del croato: da vedere cosa succederà negli ultimi giorni di agosto. Si fa il nome del giovane Amadou Diawara, reduce da un ottimo campionato col Bologna. Ma il 19enne guineano piace a tutte le grandi. Non sarà facile spuntarla per i rossoneri. E chissà se sarebbe sufficiente a placare l’ira dei tifosi.

milan ac

serie A
Protagonisti:
josè ernesto sosa

Fonte: Repubblica

Commenti