Atalanta, Gasperini: “Curiosità attorno a noi, vogliamo partire bene”

Atalanta, Gasperini: "Curiosità attorno a noi, vogliamo partire bene"Gian Piero Gasperini (lapresse) BERGAMO – La nuova Atalanta di Gian Piero Gasperini si presenta carica di aspettative al campionato che va ad iniziare, ma l’esordio degli orobici è subito insidioso. A Bergamo, infatti, arriva la Lazi: “La prima di campionato è subito una partita importante, contro una squadra di valore – riconosce il tecnico atalantino, nella conferenza stampa della vigilia – sappiamo che c’è molta curiosità intorno a noi per vedere questa squadra. Il precampionato ha portato delle novità e quindi sappiamo che c’è interesse intorno a noi. Anche per me è un esordio e una partita importante, e mi piacerebbe vedere subito una buona prova”.

“VOGLIAMO RIPAGARE LE ASPETTATIVE” – “Sappiamo dell’attesa che c’è, vogliamo offrire una prestazione buona, come atteggiamento, comportamento, modo di stare in campo – è l’obiettivo di Gasperini – vogliamo arrivare già preparati sotto questi aspetti. Vogliamo partire col piede giusto e con l’entusiasmo giusto. I tifosi si aspettano di vedere una squadra che si identifica con loro, che se la gioca con tutti, con coraggio. È nel carattere dei bergamaschi. E quando dico che la squadra si deve identificare con i propri tifosi e la città, intendo questo atteggiamento”.

“LAZIO CI DIRÀ A CHE PUNTO SIAMO” – Gasperini mostra di avere grande stima dei biancocelesti, primi avversari in campionato: “La Lazio ha giocatori forti, con Simone Inzaghi ha finito la stagione scorsa in modo positivo, ha un gruppo che si conosce e gioca insieme da tempo – spiega il neo-allenatore nerazzurro – Noi dobbiamo pensare solo alla partita e so che sarà impegnativa: un bel test per capire noi a che punto siamo”.

“KONKO? UN BUON COLPO” – Gasperini si sofferma dunque anche sull’ultimo arrivato, Konko: “È stata un’ottima opportunità che abbiamo colto – dice il tecnico – Avevamo bisogno di un giocatore con quelle caratteristiche, sta bene fisicamente, è pronto. Inoltre conosce molto bene il campionato e può darci un contribuito in un ruolo dove eravamo carenti numericamente. È un buon colpo per noi. Lo conosco, avendolo già allenato: chiaramente questo è un vantaggio. Il vivaio? L’Atalanta è tornata ad avere un settore giovanile importante che in futuro porterà sicuramente frutti. È un esempio per tutte le società. Io sono molto attento ai giovani, vengo da quel mondo, ci credo molto. E’ un segnale della società di un modello da seguire”.

atalanta

serie A
Protagonisti:
gian piero gasperini

Fonte: Repubblica

Commenti