Juventus, Witsel è più vicino. No all’Inter per Lichtsteiner

Juventus, Witsel è più vicino. No all'Inter per LichtsteinerAxel Witsel (agf) TORINO – Dopo essere stato accostato a quasi tutte le big della Serie A, Axel Witsel è ora a un passo dalla Juventus, che sul fotofinish del mercato dovrebbe riprendersi Cuadrado. Oggi pomeriggio intanto la squadra torna a lavorare dopo due giorni di riposo-premio per il colpaccio in casa della Lazio. Agli ordini di Allegri appena cinque giocatori non convocati dalle varie Nazionali: Evra, Alex Sandro, Hernanes, Asamoah e Higuain. Full immersion bianconera per il “Pipita”, chiamato a smaltire gli ultimi chili accumulati in estate per sostituire Mandzukic al fianco di Dybala alla ripresa del campionato, sabato 10 settembre (ore 18) allo Stadium contro il Sassuolo.

LUCESCU: “WITSEL? DUE GIORNI PER ACCORDARCI CON LA JUVE” – La Juve non ha abbandonato Witsel. La conferma dell’operazione arriva dal tecnico dello Zenit San Pietroburgo, il 71enne Mircea Lucescu: “Per Witsel abbiamo avuto una proposta seria dall’Everton ma il giocatore ha rifiutato – ha detto l’allenatore romeno a Dolce Sport -. Ora sia il ragazzo che lo Zenit hanno a disposizione due giorni di tempo per trovare un accordo con la Juventus per un possibile trasferimento”. Le cifre dell’operazione? I russi hanno abbassato da 35 a circa 22 milioni la loro valutazione. La Juve, forte dell’accordo con il 27enne belga di origini martinicane, offre 15 milioni più bonus, considerando che l’anno prossimo Witsel andrà in scadenza di contratto con lo Zenit, e potrà quindi liberarsi a costo zero. Se non si chiude a metà strada, intorno ai 17 milioni, la trattativa è destinata a saltare. L’eventuale arrivo davanti alla difesa del primo belga della storia bianconera, in attesa del rientro (a novembre?) del lungodegente Marchisio, permetterebbe ad Allegri di riportare Pjanic al vecchio ruolo di mezzala.

CUADRADO VICINO, MA LICHT NON ANDRÁ ALL’INTER – Ma sono ore decisive anche per riportare a Torino Cuadrado, che dopo quattro tribune consecutive ha rotto con il tecnico del Chelsea Conte. Il procuratore Lucci è a Londra per discutere la formula dell’operazione con il club inglese, ora disponibile a trattare: si va verso un prestito molto oneroso, 4-5 milioni, con riscatto obbligatorio intorno ai 22. Il sempre più probabile ritorno del colombiano potrebbe spingere Lichtsteiner a chiedere una cessione last minute, prima di liberarsi a costo zero nel 2017. Per il cursore svizzero si è fatta sotto anche l’Inter, a caccia di un esterno affidabile. Secco il “no” bianconero, lo stesso bisillabo pronunciato dai nerazzurri per Brozovic.Ultime ore frenetiche anche per Hernanes, che sta flirtando con il Genoa. Il club rossoblù valuta il prestito con diritto di riscatto, a patto che la Juve collabori a pagare l’ingaggio del Profeta, che a Torino rischierebbe una stagione ai margini, oltre al taglio dalla lista Champions. Sempre a proposito di centrocampisti, Marrone ha firmato per i belgi del Zulte Waregem.

serie A

juventus fc
calciomercato
Protagonisti:
axel witsel
Juan Cuadrado

Fonte: Repubblica

Commenti