Messi assente, l’Argentina frena. Vince il Brasile

Neymar decisivo nella sfida del Brasile alla Colombia (Getty)

Leo Messi non c’è e l’Argentina pareggia. Anzi, per poco non perde. In una partita giocata sotto la pioggia a Merida, in Venezuela, la nazionale ‘albiceleste’ e la squadra di casa finiscono 2-2, gara dell’ottava giornata del gruppo sudamericano di qualificazione ai Mondiali 2018.

L’Argentina ha quindi rischiato una figuraccia: i ‘vinotinto’ hanno segnato al 34′ con un ‘golazo’ di Juan Pablo Anor e al 7′ del secondo tempo grazie a Josef Martinez, al termine di un contrattacco. Poi, molto faticosamente, la squadra di Edgardo Bauza (alla sua seconda partita alla guida degli argentini) è riuscita a pareggiare, prima con Lucas Pratto (13′) poi con Nicolas Otamendi (37′).

Se per la nazionale della ‘Pulce’ è stata una giornata da dimenticare, per i ‘cugini’ uruguaiani l’incontro giocato con il Paraguay a Montevideo è da incorniciare: goleada (4-0) firmata da Edinson Cavani (autore di due reti), Rodriguez, Luis Suarez, e tre punti d’oro che le permettono di balzare in testa alla classifica con 16 punti (uno in piu’ dell’Argentina). Non può festeggiare nemmeno il Cile, che pareggia 0-0 a Santiago con la Bolivia: Mati Fernandez esce per infortunio. Vince il Brasile nel big match della nottata contro la Colombia: 2-1 con gol decisivo di Neymar, dopo il momentaneo 1-0 di Miranda e l’autogol di Marquinhos. Rallenta l’Ecuador battuto dal Perù e ora quinto in classifica.

Fonte: Sky

Commenti