Il Napoli siede al tavolo delle grandi d’ Europa

Debutto scoppiettante per Sarri e la sua banda di giovani guerrieri, ieri sera,  a Kiev,  nella manifestazione continentale per eccellenza. Il Napoli, pur non brillantissimo, batte,  infatti, a domicilio, la formazione ucraina della Dinamo, ribaltando lo svantaggio iniziale, subito al minuto 26 della gara. Accade tutto nella prima frazione di gioco; prima la rete della Dinamo Kiev che illude il tecnico Rebrow, i giocatori ed il pubblico di casa , quindi,  ci pensa il nuovo bomber azzurro a rimettere le cose a posto,  con una doppietta magistrale, in soli 10 minuti. Due capocciate da vero cannoniere e due gol che regalano il successo ed il primato nel girone B della Champions League. Esordio migliore il tecnico del Napoli non poteva fare, sebbene non contentissimo della prestazione dei suoi, si gode il risultato e gli elogi degli addetti ai lavori, che additano l’ allenatore toscano, come l’ artefice principale della riscossa azzurra, partita proprio con il suo avvento sulla panchina della squadra partenopea.  Il Napoli, dunque, siede al tavolo delle grandi del continente, assieme al Barcellona, al Bayern Monaco,  all’ Atletico Madrid, tutte vincenti come la compagine di Sarri. Milik, inoltre,  come Suarez e Messi, una doppietta, la seconda, da quando è partito titolare, che lo porta sul trono del gol della competizione, in condominio con i più illustri colleghi del Barcellona. Il fantasma di Higuain sembra,  ormai sempre più lontano, Napoli si gode il suo nuovo idolo e torna a sognare !

Commenti