Il Napoli deve ancora studiare per diventare una grande

Primo passo falso di questa stagione, degli azzurri, in quel di Bergamo. La sconfitta subita ad opera dell’ Atalanta, squadra nettamente inferiore per qualità e tecnica, ha messo a nudo le carenze mentali e fisiche di una formazione non ancora abituata a vincere. Il Napoli, sia l’ anno scorso,  che adesso sta ancora studiando la lezione per diventare una grande del campionato italiano. Per ora è soltanto sulla strada,  ma deve ancora imboccare la via giusta.  Oggi, infatti,  gli azzurri hanno  fatto fatica contro una squadra disposta ad uomo ed hanno pagato a caro prezzo questa difficoltà.   Mentre il Napoli studia, però  la Juventus  se ne va in fuga.  Ebbene la squadra azzurra ha molto da imparare dai bianconeri, la Juventus è sempre di un altro pianeta,non fosse altro che per la sua mentalità e per il suo cinismo al cospetto delle formazioni medio basse. Quest’ anno  per di più vanta  un mostro sacro del gol, come Higuain . Milik è bravo,  ma non fa i movimenti  che fa il Pipita. In partite come quella di Bergamo, il Napoli soffrirà molto la sua mancanza  Oggi, tuttavia, è  mancato il Callejon, che conoscevamo, l’ uomo ovunque che mette in difficoltà gli avversari. . Il Napoli ha attaccato senza mai preoccupare  Berisha. Insomma contro l’ Atalanta la formazione di Sarri ha mostrato l’ altra faccia della medaglia, ahimè,  quella più brutta!

Commenti

Questo articolo è stato letto 802 volte