Italia, un caffè prima della Macedonia: cosa resta del pareggio con la Spagna


I primi cinque minuti, premonitori di un primo tempo a senso unico. Un possesso palla schiacciante di una Spagna perfetta nel fraseggio, come da tempo non si vedeva. Sembra passata una vita dall’ottavo di finale dell’ultimo europeo. Anche per l’Italia. L’aggressività nell’attaccare alti l’avversario è direttamente proporzionale al voto in pagella di De Gea: non pervenuto. Comprensibile la scelta tecnica di Ventura di essere maggiormente conservativo con l’introduzione di Montolivo dal primo minuto. Ma è la fase difensiva, nel primo tempo troppo in balia del trio Koke-Silva-Iniesta, rinati nella gestione Lopetegui. Curioso poi il fatto che il gol della Spagna si arrivato su una delle poche verticalizzazioni dei diavoli rossi. La solidità della nostra difesa a tre (oggi BBR), al netto dell’infilata con scivolone annesso di Buffon e degli sbilanciamenti per cercare il pareggio, il felice esordio di Romagnoli e la reazione dopo il gol subìto, sono le note da cui ripartire. Ripetiamoci, una Spagna così non si vedeva da tempo e per gli amanti del calcio è sicuramente un gradito ritorno. Allo stesso tempo, il girone di qualificazione non fa sconti e, in una Torino mai così azzurra, anche alla luce del secondo tempo, speravamo nel bottino grosso.
Non si può regalare un tempo a nessuno, alla Spagna in particolare. Una lezione da mettere in pratica già Skopje, dove ci aspetta una Macedonia, stasera sconfitta da Israele. Vedremo le scelte di Ventura, che potrebbe sfruttare il buon momento di alcuni elementi entrati in corsa, su tutti Belotti ed Immobile. Un cambiamento di metabolismo, in modo da non consentire ai più pessimisti di definirci già alla frutta. Con i nostri ingredienti e la giusta amalgama, sarebbe un vero peccato non goderci l’intero banchetto ed evitare il sempre rischioso buffet dei playoff.

http://gianlucadimarzio.com/nazionale/italia-un-caffe-prima-della-macedonia-cosa-resta-del-pareggio-con-la-spagna/

Commenti

Questo articolo è stato letto 919 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu