Sergio Curcio: “Se il Napoli dovesse giocare a ritmo alto, con cambi gioco, potrebbe creare problemi alla difesa della Juve”

SERGIO CURCIO, giornalista di PersempreNapoli.it: “Con la Juve Sarri si affiderà ai suoi fedelissimi. Se Jorginho gli darà le giuste garanzie partirà titolare con Diawara in panchina. L’unico dubbio che avrei, per cercare di contenere la furia bianconera, riguarda l’impiego di Insigne o quello di Giaccherini sulla sinistra. Il napoletano è più offensivo, è il titolare del ruolo ma ultimamente ha problemi di carattere mentale e psicologico. Sarri deve cercare di entrare nella testa di Insigne, capirne gli stimoli in positivo e le negatività del momento che potrebbero poi riflettersi sul campo. È arrivato il momento di dimostrare di saper sopportare determinate pressioni, soprattutto se hai preteso, tramite i procuratori, un ingaggio di gran lunga superiore a quello attuale. Credo che Allegri opterà per il 3-5-2 per mettere in difficoltà i centrocampisti del Napoli. Ghoulam dovrà stare molto attento alle giocate di Cuadrado, che diventa un attaccante aggiunto, che sa giocare in linea, che serve le punte. Marchisio davanti alla difesa libererà i tiri di Pjanic e gli inserimenti di Khedira. Se il Napoli dovesse giocare a ritmo alto, con cambi gioco, potrebbe creare problemi ad una difesa, quella della Juve, che ultimamente non mi è sembrata imbattibile”.

Fonte: Radio Punto Zero

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 561 volte