Gianluca Vigliotti: “Contro il Besiktas sarà una partita molto delicata, ma i turchi la giocheranno nel momento peggiore”

GIANLUCA VIGLIOTTI, giornalista di TeleNapoli Canale 34: “C’è differenza tra critica e gioco al massacro, piuttosto, con la Juve, parlerei di sottolineatura particolare e decisiva su un momento topico della partita con la sostituzione di Insigne, spesso criticato per le ultime prestazioni fatte. Anche a Torino, specie nel primo tempo, il napoletano aveva deluso le aspettative, ma anche io ho avuto perplessità sulla sostituzione. Non posso non sottolineare la prestazione di Diawara, mi auguro non passino altri due mesi per vedere anche Rog in campo. Contro il Besiktas sarà una partita molto delicata, ma i turchi la giocheranno nel momento peggiore avendo perso 4-5 titolari. Facendo due calcoli, vi dico che il pareggio sta benissimo al Besiktas, non al Napoli. Se il Besiktas pareggia col Napoli e col Benfica, vincendo l’ultima con la Dinamo Kiev arriva a dieci punti e si qualifica, mentre il Napoli sarà costretto a giocarsela col Benfica in trasferta nell’ultimo turno. Gli ucraini, invece, sono ormai fuori dai giochi dopo aver perso anche Yarmolenko. Formazione? La prima maglia è di Gabbiadini, che avrà una chance troppo importante per lui e per la squadra. Mi aspetto anche l’esperienza di Jorginho e il ritorno di Maksimovic al centro della difesa. L’unico dubbio riguarda l’esterno sinistro tra Mertens ed Insigne”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti

Questo articolo è stato letto 724 volte