Katia Serra: “Gabbiadini non è una prima punta, è ingeneroso insistere su qualcosa che il ragazzo non ha nel DNA”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuta Katia Serra, responsabile Settore Calcio Femminile A.I.C.

“Napoli-Lazio? Aspettarsi una bella partita è legittimo, si affrontano due squadre che offrono un bel gioco e finalizzano molto. E’ vero che il Napoli nell’ultimo periodo è calato nella lucidità sotto porta, ma è attraverso il gioco che entrambe le squadre arrivano nell’area avversaria, per cui sarà bello vederle giocare.

A prescindere da chi giocherà in attacco, il Napoli si esprime meglio nelle ripartente e quindi contro le difese non schierate. Mi sembra che Mertens sia più affiatato con Callejon e Insigne, per cui la squadra supporta meglio questo trio d’attacco a differenza di quando gioca Gabbiadini che è un pò avulso dal gioco. Manolo non è una prima punta, rende al massimo in un attacco a due ed è ingeneroso insistere su qualcosa che il ragazzo non ha nel dna”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti