Napoli, tra il mercato di gennaio e il futuro di Sarri

In attesa delle prossime decisive partite, che diranno molto del futuro del Napoli non solo in questa stagione, il mercato cosiddetto di riparazione è più vicino di quanto si pensi, e il club partenopeo ha diverse questioni da risolvere.
In primis, naturalmente, i dirigenti azzurri sono alla ricerca di un attaccante, complici l’infortunio di Milik (il quale difficilmente sarà abile e arruolabile in tempi stretti) e la completa inadeguatezza mostrata fin qui da Gabbiadini, che ha sì le attenuanti di un ruolo che non gli è congeniale, ma che sembra ormai non solo totalmente avulso dal gioco della squadra, ma soprattutto svogliato in campo. Oltre ai soliti che sono circolati nelle ultime settimane (Zaza, Pavoletti), e senza escludere una possibile partenza di Manolo già nel mercato di gennaio, un nome finito sul taccuino di Giuntoli è quello di Andrè Silva, attaccante 20enne portoghese del Porto, autore già di 10 reti stagionali, un identikit che si sposerebbe alla perfezione tra i profili ‘amati’ De Laurentiis, ma che va a scontrarsi con una società, il Porto appunto, che difficilmente vende i propri gioielli (soprattutto a gennaio) e quando lo fa, chiede ed ottiene cifre spropositate (ultima è la telenovela relativa ad Hector Herrera, ndr).
Altra lacuna da colmare, è quella relativa al terzino sinistro (magari ambidestro) che possa sostituire Ghoulam che a gennaio sarà impegnato in Coppa d’Africa con la propria nazionale: resta sempre sotto osservazione il 22enne tedesco Jeremy Toljan, in forza all’Hoffenheim.
Non solo il mercato calciatori, però: tiene banco in queste ultime ore il rapporto tra Sarri e De Laurentiis, che non appare saldissimo come il rinnovo di fine stagione scorsa avrebbe voluto far credere. Ad alimentare questi dubbi sono le recenti dichiarazioni del patron, che ha esternato a chiare lettere il suo malumore per la gestione della rosa da parte del proprio allenatore. Dall’altra parte per ora si tace, ma è evidente che i rapporti non sono più idilliaci (ammesso che prima lo fossero). Presto per fare valutazioni per il futuro, molto dipenderà dall’esito di questa stagione: un profilo che intrigherebbe De Laurentiis per il futuro è Di Francesco. Ma per ora sono solo rumors…

Commenti